BOCCA: "PUNTARE SEMPRE PIU' SULLE INFRASTRUTTURE" - Asset Display Page

BOCCA: "PUNTARE SEMPRE PIU' SULLE INFRASTRUTTURE"

p:03 D:16-2-2006 T: CONFTURISMO

DateFormat

16 febbraio 2006
"Nonostante una congiuntura economica difficile ed un sistema paese che non supporta adeguatamente il settore, il turismo regi

Bocca: "sempre più necessario puntare sulle infrastrutture"

 

"Alla luce di questi dati ci preoccupa un fatto. Mentre in Italia ci si "accontenta" di questi risultati i nostri competitors continuano ad acquisire nuove quote di mercato sul contesto europeo: Francia e Spagna, infatti, vedono aumentare il numero di arrivi e presenze. Oggi, ad esempio, il periodo di vacanza è sempre più breve, è fondamentale arrivare velocemente alla meta prescelta, diventa quindi prioritaria "la raggiungibilità" e per far questo è necessario puntare, seguendo anche l'esempio della Spagna, sulle infrastrutture". Questo è il commento del presidente di Confturismo Bernabò Bocca ai dati del consuntivo 2005. "Nonostante una congiuntura economica difficile – continua Bocca -ed un sistema paese che non supporta adeguatamente il settore, il turismo registra, comunque, una tenuta confortante. E' necessario allora sciogliere alcuni nodi di politica per il settore che, oltre agli interventi urgenti che le categorie sollecitano da tempo, quali la riduzione dell'Iva al livello dei competitori europei, la detrazione dell'Iva congressuale e la revisione dell'aumento dei canoni demaniali, diventano ormai i prossimi impegni per la coalizione politica che governerà il Paese nei prossimi cinque anni". "Il primo nodo – prosegue Bocca-  è quello della promozione; è stato avviato il cammino della trasformazione dell'Enit in Agenzia per il turismo, ma aldilà dei ruoli e delle composizioni degli organi è necessaria una soluzione che faccia riferimento ad una sola entità pubblica per la marca e la promozione della filiera turistica con risorse finanziarie almeno pari a quelle dei competitori, e con piani di penetrazione dei mercati europei ed internazionali sostenuti da strumenti e politiche idonee". "L'altra questione –ha concluso il presidente di Confturismo - che per noi è ormai giunta al punto di maturazione: la costituzione di un'Autorità centrale di riferimento quale soggetto autorevole di riferimento, una politica organica di settore, una capacità nazionale di gestire il prodotto e la sua qualità".


 

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca