Confturismo: "cambiamenti per la nuova Enit" - Asset Display Page

Confturismo: "cambiamenti per la nuova Enit"

Dopo l'ok al regolamento della nuova Agenzia, Confturismo, Assoturismo e Federturismo invocano una "azione di reale ed effettivo rinnovamento, presupposto indispensabile per ridare slancio all'economia turistica".

DateFormat

28 febbraio 2006
Confturismo: "per la nuova Enit servono radicali cambiamenti"

Confturismo: "per la nuova Enit servono radicali cambiamenti"

 

Le recenti prospettive di rapida definizione dei nuovi assetti dell'Agenzia Enit hanno indotto le organizzazioni di rappresentanza del turismo – che fanno parte del Comitato Nazionale Turismo e dei prossimi organi dell'Ente - a rinnovare al presidente  del Consiglio Berlusconi, al sottosegretario alla Presidenza Letta, al ministro delle Attività Produttive Scajola, al presidente della Conferenza delle Regioni Errani e al coordinatore degli Assessori Regionali al Turismo Paolini, l'aspettativa di radicali cambiamenti rispetto al passato nel nuovo corso dell'Agenzia Enit.

Assoturismo/Confesercenti, Confturismo/Confcommercio e Federturismo/Confindustria sottolineano che "a conclusione della Borsa Internazionale del Turismo, desideriamo manifestare il nostro più vivo compiacimento per quanto il ministro Scajola ha comunicato in occasione del convegno inaugurale circa l'avvenuta conclusione dell'iter di approvazione del Regolamento dell'Agenzia Enit a seguito del recente parere favorevole del Consiglio di Stato. Finalmente esistono tutte le condizioni per la nomina degli organi del nuovo Ente e l'avvio di più efficaci azioni promozionali nazionali per il settore.

Confidiamo che in tale circostanza si voglia, con la massima tempestività che la situazione richiede, procedere in quella azione di reale ed effettivo rinnovamento, presupposto indispensabile per ridare slancio all'economia turistica, da tutti auspicata e vivamente attesa. Il nuovo vertice, cui sarà affidata l'alta responsabilità di guidare e consolidare il nuovo ed attesissimo corso dell'Agenzia, riteniamo debba rappresentare un reale momento di discontinuità e, per competenza, prestigio e professionalità, essere in grado di imprimere alla attività dell'Ente una diversa e più efficace connotazione, di maggior respiro internazionale, tale da massimizzare i risultati delle politiche di promozione del nostro Paese. Grati per l'attenzione che vorrete riservare alle indicazioni che abbiamo sentito il dovere di rappresentare e, nel mentre ringraziamo al termine del loro impegno, tutti i meritori amministratori, che, in un lungo e non facile periodo, hanno condotto la vecchia Enit giunta al suo epilogo, rinnoviamo la sollecitazione a portare rapidamente a compimento l'operazione di rifondazione del nostro ente nazionale

di promozione turistica".

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca