CONFTURISMO: "IL GOVERNO FACCIA QUELLO CHE VUOLE..." - Asset Display Page

CONFTURISMO: "IL GOVERNO FACCIA QUELLO CHE VUOLE..."

D:30-9-2002 P:01 T:Da Lamezia nessun aiuto per il turismo

DateFormat

30 settembre 2002
Confturismo: “Il Governo faccia quello che vuole…”

Confturismo: “Il Governo faccia quello che vuole…”

 

“Sono venuti tutti qui per esporre i problemi, ma nessuno dice cosa fare per risolverli, c’è confusione istituzionale, le Regioni litigano su tutto, mentre a livello centrale si litiga tra maggioranza e opposizione. Quanto alle nostre richieste, il Governo faccia quello che vuole, noi tireremo le conseguenze”. E’ molto duro il commento del Presidente di Confturismo Bernabò Bocca alla conclusione della Conferenza sul turismo di Lamezia Terme. L’incontro, molto atteso dagli operatori del settore, si è di fatto concluso con un nulla di fatto.

“Sconfortato” per l’esito dell’incontro si è dichiarato anche il numero due di Confturismo e Presidente della Fiavet Antonio Tozzi. A contribuire al suo disappunto soprattutto l’intervento del ministro per l’Innovazione tecnologica, Lucio Stanca, che ha affermato che gli italiani che consultano Internet per turismo sono il 40% ma quelli che acquistano on-line sono solo il 3%: un gap che, secondo il ministro, va rapidamente cancellato.

Se quanto Stanca auspica avvenisse, ha sottolineato Tozzi, “le agenzie di viaggio  potrebbero chiudere”. Per questo, il Presidente della Fiavet ha chiesto che “venga  immediatamente elaborato un piano per la rottamazione delle agenzie di viaggio”. Anche perché “usando una terminologia che tanti benefici ha portato all’industria  automobilistica, anche noi del comparto turistico saremo presi nella dovuta considerazione”. Qui sta infatti il punto: non essere tenuti nella giusta considerazione “nonostante la crisi che ha afflitto il comparto durante la stagione appena trascorsa”. L'auspicio conclusivo di Tozzi è che “venga istituita una cabina di regia che dia risposte univoche e concrete alle imprese che operano nel turismo, così da razionalizzare le risorse e lavorare tutti per lo stesso obiettivo: lo sviluppo del turismo italiano”.

 

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca