LA STORIA DI CONFCOMMERCIO - Asset Display Page

LA STORIA DI CONFCOMMERCIO

p:03 D:30-6-2003 t:GIOVEDI' ASSEMBLEA DI CONFCOMMERCIO

DateFormat

30 giugno 2003
LA STORIA DI CONFCOMMERCIO

LA STORIA DI CONFCOMMERCIO

 

La Confederazione Generale Italiana del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle PMI è la più grande rappresentanza d'impresa in Italia, associando oltre 780.000 imprese del commercio, del turismo e dei servizi.

Il commercio: è l'area di rappresentanza "storica" di Confcommercio, costantemente arricchita nel corso degli anni da nuove attività nate in risposta alle mutate esigenze del mercato e dei consumatori.

Oggi sono 500.000 le imprese del commercio, operanti nei diversi comparti e ai diversi stadi della filiera distributiva, aderenti a Confcommercio.

Il turismo: Confcommercio rappresenta, attraverso Confturismo - il soggetto sindacale unitario più autorevole e rappresentativo del settore turismo - 200.000 imprese private quali alberghi, agenzie di viaggio, campeggi, villaggi turistici, residenze turistico-alberghiere, ma anche bar, ristoranti, stabilimenti balneari, discoteche, gli ostelli della gioventù, i porti turistici, i servizi di noleggio nautico.

I servizi: Confcommercio rappresenta a livello nazionale più di 80 mila imprese operanti nel settore dei trasporti e dei servizi privati. Confluiscono in questo comparto sia le imprese di servizi alle aziende che quelle di servizi alle persone. Fanno parte del settore attività innovative, quali l'informatica, le telecomunicazioni, le emittenti radiotelevisive, la comunicazione e la pubblicità, e attività con una consolidata tradizione, quali i trasporti, spedizione e logistica, l'istruzione, l'intermediazione immobiliare, l'assistenza sanitaria privata, etc.

La Confcommercio, soggetto politico autonomo, promuove, in un quadro di interventi più ampi finalizzati alla crescita dell'intero sistema economico, lo sviluppo del contesto imprenditoriale in cui operano le imprese del terziario di mercato. La Confederazione, come riportato dal suo Statuto, ha per scopi:

a) la tutela e la rappresentanza dei settori economici che in essa si riconoscono, nei confronti delle istituzioni pubbliche e private, nonché delle organizzazioni politiche, sociali, economiche e sindacali, comprese quelle internazionali;

b) la valorizzazione degli interessi economici e sociali degli imprenditori e il riconoscimento del ruolo sociale degli stessi.

Per il raggiungimento di tali scopi Confcommercio opera su diverse aree di attività e svolge, fra le altre, le seguenti funzioni:

·- la stipula di contratti e accordi collettivi attinenti alla disciplina dei rapporti di lavoro e agli interessi generali delle imprese rappresentate;

·- la promozione della formazione imprenditoriale;

·- la rappresentanza degli interessi complessivi delle associazioni costituenti, dei loro associati e dei settori economici che in essa si riconoscono, presso le istituzioni e gli organismi nazionali e internazionali

·- la promozione, a livello nazionale, categoriale o territoriale, di strutture collegate, enti, associazioni, istituti o società, di qualsiasi natura giuridica, finalizzati allo sviluppo dei settori e delle imprese rappresentate ricordiamo Enasco, Performa, QuAS, Fonte ed Eurogruzzolo.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca