ANCHE NEL 2003 TURISMO IN FLESSIONE, MA SI VEDE LA RIPRESA - Asset Display Page

ANCHE NEL 2003 TURISMO IN FLESSIONE, MA SI VEDE LA RIPRESA

D:14-11-2003 P:03 T:Un inverno a tutto gas per il turismo montano

DateFormat

14 novembre 2003
“Per il secondo anno consecutivo il sistema turistico italiano registrerà una flessione, ma ora più che mai i primi segnali di ripresa si cominciano a vedere all’orizzonte”

Anche nel 2003 turismo in flessione, ma si vede la ripresa

 

Il 2003 si chiuderà con circa l’1% in meno di pernottamenti alberghieri rispetto al 2002, frutto di un +2% di italiani ed un –4,4% di stranieri. E’ la previsione di Federalberghi-Confturismo, che ha specificato come tra gennaio ed ottobre le flessioni maggiori tra la componente estera siano state registrate da tedeschi (-2,9%), inglesi (-4,4%), statunitensi (-2%), francesi (-1,8%) e giapponesi (-3,7%). In controtendenza solo gli austriaci, che hanno fatto segnare un +3,3% di pernottamenti.

Per quanto concerne le assunzioni in alberghi e ristoranti, i dati Inail riferiti sempre ai primi dieci mesi dell’anno rispetto indicano un saldo negativo del 4%.

“Per il secondo anno consecutivo, quindi, il sistema turistico italiano registrerà una flessione – ha commentato il presidente Bocca - ma ora più che mai i primi segnali di ripresa si cominciano a vedere all’orizzonte”.

Banner grande colonna destra interna

ScriptAnalytics

Cerca