Faita-Federcamping: "inadeguate le scelte per il settore" - Asset Display Page

Faita-Federcamping: "inadeguate le scelte per il settore"

DateFormat

18 ottobre 2010
La recente approvazione, in Consiglio dei ministri, dello schema di decreto legislativo sul Codice del turismo “è uno strument

La recente approvazione, in Consiglio dei ministri, dello schema di decreto legislativo sul Codice del turismo “è uno strumento inadeguato alla soluzione delle gravi e persistenti problematiche del settore”. A sostenerlo, in una nota diffusa in occasione della quinta Conferenza nazionale del Turismo, è Faita-Federcamping, aderente a Confturismo, che rappresenta le imprese del turismo all’aria aperta.

In particolare Faita stigmatizza “il metodo irrituale di presentazione e approvazione del provvedimento, senza aver sentito il parere delle categorie del settore. Questa scelta ha, di conseguenza, comportato che questioni importanti come la tassa di soggiorno non siano state affrontate e risolte, mostrando una scarsa attenzione per il sostegno ed il rilancio del settore. Le 2.500 imprese del settore ed i loro 40.000 addetti attendono un’azione più attenta e incisiva del Governo per uscire dalla crisi, con l’adozione di strumenti normativi condivisi e mirati alla reale soluzione dei problemi del comparto, quali l’abbassamento dell’Iva e la realizzazione di una politica di promozione dell’Italia univoca e autorevole”.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca