FEDERALBERGHI: IRRILEVANTE IL NUMERO DI VISITATORI IN CINA - Asset Display Page

FEDERALBERGHI: IRRILEVANTE IL NUMERO DI VISITATORI IN CINA

D:23-5-2005 P.03 T:Anche nel turismo è "invasione gialla"

DateFormat

23 maggio 2005
Federalberghi: irrilevante il numero di visitatori in Cina

Federalberghi: irrilevante il numero di visitatori in Cina

 

La percentuale dei turisti stranieri in Cina è "ancora del tutto irrilevante": per questo motivo il pericolo di una concorrenza asiatica sul settore del turismo europeo ed italiano "non è dietro l'angolo nel modo più assoluto, anzi, al contrario, il mercato cinese può rappresentare per L'Italia e anche per l'Europa un grosso bacino di utenza". Il

direttore generale di Federalberghi-Confturismo, Alessandro Cianella, replica così all'allarme lanciato dal Financial Times sul sorpasso della Cina all'Italia sul numero di visitatori stranieri.

"La Cina - spiega Cianella - ha numerosi turisti dall'interno dello stesso Paese. In una missione in Cina che abbiamo fatto a novembre scorso ci siamo resi conto che il

movimento turistico è sicuramente in ampia crescita, soprattutto per quanto riguarda i mercati orientali, e ci sono flussi che cominciano a provenire anche dall'Europa e dall'America, però prima di dire che la Cina ha superato l'Europa e l'Italia ne corre molto".  Il direttore generale di Federalberghi riferisce che "recenti studi dicono che nel 2020 la Cina probabilmente occuperà il primo posto nel commercio mondiale. Però bisogna tenere conto delle dimensioni territoriali di quel Paese e appunto del numero di visitatori, soprattutto interni, che avendo più disponibilità economica potranno permettersi di viaggiare all'interno della stessa Cina: potranno andare a Pechino a

visitare la città proibita, oppure a Shangai a vedere le tombe dell'imperatore. Un turismo, in sostanza, che ambisce a visitare i luoghi storici del proprio Paese".

Entro la data del 2020 si stima però anche l'effetto contrario. Ossia "i turisti cinesi che arriveranno in Italia cresceranno in maniera esponenziale e significativa. Ad oggi, infatti, anche il numero di turisti cinesi in Italia è estremamente modesto".

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca