Le donne, regine degli acquisti di Natale

Il 5,2% regala o (si regala) un viaggio, bene le città d'arte (42,2%)

183/17
Roma, 22 dicembre 2017

 

Le donne per Natale comprano più degli uomini, dagli alimentari ai vestiti e calzature, dai libri ai prodotti di bellezza; invece gli uomini le superano nelle spese per vino, cellulari e dvd. La fascia di età di chi acquista tecnologia va dai 18 ai 24 anni, i giocattoli per bambini vengono regalati da giovani sui 30 anni e dalle persone anziane.

Il 5,2% dei consumatori si regalerà o regalerà un viaggio: il 71% di questi si sposterà in Italia, il 28,8% invece all'estero. Saranno per lo più viaggi di un weekend (58,8%) seguiti da periodi di una settimana e i più fortunati (8,4%) di 15 giorni.

La parte del leone la fanno sempre le città d'arte: il 42,4% hanno acquistato, infatti, pacchetti per queste destinazioni preferendole a mare e montagna.

Da chi sono fatti l'abbiamo visto, ma i regali di Natale a chi vengono fatti? I principali destinatari del Natale 2017 saranno i familiari, quali coniuge, genitori e figli. Percentuale in aumento rispetto al 2016 di ben 2,3% (70,9% oggi contro il 68,6% dell'anno passato). In lieve aumento anche coloro che aspettano il Natale per regalarsi qualcosa di nuovo (46,3% era il 44,4%) +1,9 punti percentuali rispetto al natale 2016.

Per il pagamento dei regali il 54% degli intervistati userà le carte di credito o il bancomat, il 45,9% invece pagherà in contanti. La maggioranza non chiede prestiti, solo 1,5% lo farà. A prescindere dalla somma che si intende spendere per gli acquisti di Natale, sale la percentuale dei consumatori che ha risparmiato in vista dei regali (48,8% rispetto al 48,4% nel 2016). Il 5,8% degli stessi ha risparmiato molto (+0,3 punti percentuali rispetto al 2016).

Questi, in sintesi, i principali risultati dell'indagine sugli acquisti per i regali del Natale 2017 realizzata da Confcommercio-Imprese per l'Italia in collaborazione con Format Research.

 

 

 

 

 

22 dicembre 2017