Argomenti:

Federazione Moda Italia: lotta a contraffazione ed abusivismo: "Compri falso? Ma lo sai che..."

Presentato il Vademecum che segnala i nuovi pericoli del mercato del falso ai consumatori per l'acquisto di prodotti sicuri e legali.

 

Il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, ha presentato al TG1 – edizione delle 8.00 del 27 febbraio 2013 (nel servizio che ha aperto quello delle sfilate di moda a Milano) il Vademecum di Federazione Moda Italia "Lotta a contraffazione ed abusivismo – Compri falso ? ma lo sai che..." (in allegato). Il video è disponibile sul sito del TG1-RAI http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/edizioni/ContentSet-9b3ab64b-a1b3-4417-a042-62b844351833-tg1.html al minuto 25' 20''. Un Vademecum che segnala i nuovi pericoli del mercato del falso ai consumatori per l'acquisto di prodotti sicuri e legali. Nell'intervista, il Presidente Borghi ha richiamato lo slogan che caratterizza il Vademecum e la posizione della Federazione Moda Italia secondo il quale "La contraffazione è un furto per le imprese, un danno per lo Stato, un crimine per la società". Il servizio ha riportato i dati che abbiamo raccolto nel Vademecum messo a disposizione dei Soci a dicembre 2012. In Italia, il giro d'affari della contraffazione è di circa 7 miliardi di euro all'anno con un impatto sull'occupazione che mette a rischio 110mila posti di lavoro. I prodotti di abbigliamento, gli accessori moda, le scarpe, la pelletteria, gli articoli sportivi sono quelli maggiormente interessati dalla contraffazione con 2,5 miliardi di euro di fatturato in Italia pari al 36% sul fatturato complessivo del falso. Stime della Banca Mondiale (World Development Report) ritengono che il volume d'affari della contraffazione nel mondo si aggiri intorno 350 miliardi di euro. Il nostro Paese ha il triste primato di essere il primo in Europa nel consumo di prodotti contraffatti ed è al terzo posto nel mondo per la produzione.

27 febbraio 2013