Argomenti: Articolo 

Oltre tre milioni di Pmi su Facebook

Sono oltre 3 milioni le piccole e medie imprese in tutto il mondo che investono attivamente su Facebook: un numero in continua crescita, aumentato del 50% in solo un anno, che conferma la strategicita' della piattaforma come strumento di business.

Sono oltre 3 milioni le piccole e medie Imprese in tutto il mondo che investono attivamente su Facebook: un numero in continua crescita, aumentato del 50% in solo un anno,
che conferma la strategicita' della piattaforma come strumento di business al servizio delle imprese, per il raggiungimento efficace degli obiettivi di business. Piu' di un miliardo di persone su Facebook sono connesse almeno a un' impresa a livello globale e, in Italia, l' 87% ha almeno una connessione con una PMI. In uno scenario dove il digitale e' parte integrante della vita quotidiana delle persone e dell' economia, e dove le imprese, di ogni dimensione e settore, devono poter coglierne il valore per mantenere la propria competitivita' e crescere, Facebook rappresenta il partner ideale per le aziende che solo in Italia possono contare su un bacino di 22 milioni di persone connesse quotidianamente alla piattaforma, di cui 20 milioni da dispositivi mobili - numeri che al mese raggiungono i 27 milioni da desktop e i 25 milioni da mobile. "Aver raggiunto il numero di 3 milioni di Piccole e Medie Imprese che investono sulla piattaforma per far crescere il proprio brand rappresenta per noi motivo di grande orgoglio, nonche' un ulteriore stimolo nel continuare a impegnarci a supportare le aziende di tutto il mondo perche' raggiungano i propri obiettivi di business - ha commentato Luca Colombo, Country Manager Facebook Italia - Il mercato in cui le PMI si muovono sta cambiando profondamente e questa evoluzione rappresenta una sfida che devono essere in grado di affrontare con gli strumenti adeguati. Cio' e' ancora piu' vero in un ecosistema, come quello italiano, dove il tessuto imprenditoriale e' costituito per la maggior parte da PMI su cui, nell' ottica di consolidare il nostro ruolo di partner strategico e di guida per il territorio, continueremo a investire poiche' da loro dipende la crescita e la competitivita' dell'Italia".

03 marzo 2016