Accolte le richieste di Confcommercio sul terremoto

Accolte le richieste di Confcommercio sul terremoto

DateFormat

20 novembre 1997
142/1997

"Gli emendamenti approvati in sede referente dalla Commissione Ambiente della Camera al decreto legge che prevede interventi urgenti per le zone terremotate rispondono alle prime aspettative delle imprese.
Tali emendamenti, che prevedono il prolungamento della sospensione dei termini delle obbligazioni civili (mutui, cambiali) fino al 31 marzo '98 e la possibilità, per le imprese con contabilità semplificata, di portare le perdite in detrazione su più esercizi, accolgono le richieste avanzate da Confcommercio
."

Per Sergio Billè "comunque, sarà importante attendere, per dare un giudizio finale, il provvedimento generale sulla ricostruzione: l'obiettivo è rilanciare le attività commerciali e turistiche, che soffrono, oltre dei danni materiali, di una gravissima caduta della domanda".

"Gli strumenti che chiediamo - prosegue Billè - sono, fra gli altri, l'aumento della dotazione finanziaria del fondo rischi dei consorzi fidi e contributi a fondo perduto per le imprese danneggiate".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca