Uggè su incidente A16: occorrono politiche per la sicurezza più efficaci

Uggè su incidente A16: occorrono politiche per la sicurezza più efficaci

DateFormat

30 luglio 2013
148/2013

148/13
Roma, 30.07.2013

 

 

 

UGGE' SU INCIDENTE A16:

OCCORRONO POLITICHE PER LA SICUREZZA PIU' EFFICACI

 

"In riferimento all'ennesima tragedia della strada, per doveroso rispetto dei tanti deceduti e feriti e del dolore dei loro familiari, prima di attribuire frettolosamente responsabilità e cedere a forme di spettacolarizzazione dell'accaduto, occorrerebbe attendere le risultanze delle indagini. Infatti, rispetto alle prime ipotesi circolate sulle cause dell'incidente, sembrerebbe da accantonarsi quella della gomma esplosa, così come appare carente l'assicurazione fornita circa l'avvenuta revisione del mezzo, in quanto occorrerebbe, in ogni caso, interrogarsi sull'efficacia delle modalità di effettuazione della stessa": così, il Vice Presidente di Confcommercio-Imprese per l'Italia, Paolo Uggè, sull'incidente stradale avvenuto sull'A16.

"Un tema da approfondire ulteriormente – prosegue Uggè - è, invece, la scarsa tenuta del guardrail. A tal proposito, all'indomani di uno scioccante incidente, che vide qualche anno fa un bisonte della strada tracimare nella corsia di marcia opposta di un'autostrada del Nord-Italia, proprio all'inefficacia di tale essenziale strumento per la sicurezza della circolazione le indagini definitive hanno attribuito grande responsabilità nelle conseguenze.

Insomma - ha concluso Uggè - la triste vicenda chiama in causa i controlli e la loro efficacia e, dunque, quello che lo Stato deve fare, come autorevolmente sollecitato anche dal Presidente della Repubblica Napolitano, è una politica diversa per la sicurezza che, ad oggi, non brilla certo per efficacia". 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca