Confcommercio su vendite al dettaglio: recupero superiore alle attese

Alcuni settori ancora fortemente in ritardo

Confcommercio su vendite al dettaglio: recupero superiore alle attese

DateFormat

5 novembre 2021
157/2021

È proseguito anche nel mese di settembre, e in misura superiore alle attese, il recupero delle vendite al dettaglio. Il processo appare, tuttavia, piuttosto disomogeneo sotto il profilo settoriale. Se il miglioramento registrato durante l’estate ha permesso di riportare, nella media dei primi nove mesi del 2021, l’aggregato delle vendite a valore sui livelli del 2019, vi sono alcuni comparti che scontano ancora ritardi importanti. In particolare, per l’abbigliamento e le calzature il differenziale con il periodo gennaio-settembre del 2019 è ancora a due cifre.

Allo stesso tempo non tutti i format distributivi sono stati in grado di recuperare i valori del 2019, con differenziali ancora ampi per le piccole imprese e il commercio ambulante.

Questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulle vendite al dettaglio a settembre diffusi oggi dall’Istat.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca