Confcommercio su occupati e disoccupati: continua tendenza alla stabilità

25/18
Roma, 1 marzo 2018

 

Il 2018 si è aperto all'insegna di una dinamica molto debole sul versante del mercato del lavoro (+25mila unità rispetto a dicembre, +156mila su gennaio 2017), confermandone la tendenza alla stabilizzazione, in atto ormai dallo scorso mese di agosto. Questo è il commento di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

Qualche segnale positivo  - continua la nota - sta emergendo sul fronte dell'occupazione giovanile, delle donne e degli occupati dipendenti a termine (+409mila unità in un anno), mentre si riducono ancora i lavoratori indipendenti (-129mila rispetto a gennaio del 2017).

L'incremento del tasso di disoccupazione dipende completamente dalla riduzione dell'area degli inattivi. Pertanto, se la ripresa non si indebolirà troppo, i nuovi disoccupati potrebbero entrare a far parte degli occupati nei prossimi mesi.

01 marzo 2018