Confcommercio su compensazione crediti: bene misura, ma estenderla a tutte le imprese

Confcommercio su compensazione crediti: bene misura, ma estenderla a tutte le imprese

DateFormat

11 febbraio 2014
32/14

32/14
Roma, 10 febbraio 2014

 

CONFCOMMERCIO SU COMPENSAZIONE CREDITI:

BENE MISURA, MA ESTENDERLA A TUTTE LE IMPRESE

 

 

La compensazione dei crediti commerciali vantati dalle imprese nei confronti della P.A. è una misura certamente condivisibile ma deve essere estesa a tutte le imprese, non solo quelle che si trovano in una situazione di contenzioso con l'Amministrazione, per poter dare una risposta certa ed immediata a questa che è una vera e propria emergenza: questo il commento di Confcommercio all'approvazione di un emendamento al Dl "Destinazione Italia" che modifica la norma relativa alla sospensione delle cartelle esattoriali.

Inoltre – prosegue la nota – si tratta di un provvedimento che oltre a non dare garanzie sufficienti, in quanto occorre comunque attendere un decreto ministeriale per la definizione di criteri e modalità di attuazione – e sono oltre 800 i provvedimenti attuativi di cui si attende ancora l'emanazione – consente anche al ministero dell'economia la possibilità di porre ulteriori paletti nel caso si renda necessario rispettare l'equilibrio della finanza pubblica.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca