Uggè su proposta lupi: "abbonamento autostradale per i camion? chi paga i 20 miliardi di euro necessari?"

Uggè su proposta lupi: "abbonamento autostradale per i camion? chi paga i 20 miliardi di euro necessari?"

DateFormat

7 gennaio 2014
5/2014

5/14
Roma, 3.1.2014

 

 

UGGE' SU PROPOSTA LUPI: "Abbonamento autostradale per i camion? Chi paga i 20 miliardi di euro necessari?"

 

Un'iniziativa ottima nelle intenzioni, ma che rischia di diventare pessima se analizzata nella sua reale fattibilità. È questo, in sintesi, il giudizio che il presidente di Fai Conftrasporto e Vicepresidente di Confcommercio, Paolo Uggé, ha dato in merito alla possibilità, annunciata dal ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ai microfoni di Radio 24, di introdurre un sistema di abbonamenti sul sistema autostradale per favorire pendolari della strada e autotrasportatori, con l'obiettivo di ridurre i costi del 20 per cento.

 

"L'intenzione annunciata dal ministro Lupi - ha commentato Uggè - se correttamente riportata, non può che essere accolta positivamente dagli operatori dell'autotrasporto. Occorrerebbe tuttavia sapere, onde evitare l'insorgere di aspettative che quando vengono deluse sono portatrici di guai, chi sosterrà il costo di un'iniziativa che, a un primo sommario calcolo, vale almeno 20 miliardi di euro, e questo solamente per l'autotrasporto, con la prospettiva di raggiungere cifre astronomiche se si aggiungono anche coloro che utilizzano l'autovettura per la propria attività. Le società concessionarie? Non credo proprio. Forse le casse, già di per sè semivuote, dello Stato? Credo valga la pena ricordare che solo per quanto riguarda il numero di automezzi adibiti al trasporto merci, fra Tir e furgoni, il numero degli interessati ad applicare la norma sugli abbonamenti sarebbe di oltre 6 milioni di veicoli, e che a questi occorrerebbe aggiungere tutti i veicoli esteri comunitari. Mezzi stranieri che una stima plausibile indicherebbe intorno ai due milioni e che non potrebbero essere esclusi dall'opportunità di abbonarsi, a meno che non si voglia incorrere in procedure di infrazione comunitaria. E' in vigore in materia, infatti una apposita direttiva".

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca