Confcommercio su fiducia: si irrobustiscono i segnali di ripresa

Confcommercio su fiducia: si irrobustiscono i segnali di ripresa

DateFormat

30 marzo 2015
59/2015

 

59/15
Roma, 30.03.2015

 

I dati odierni rappresentano un ulteriore elemento a sostegno del miglioramento del quadro macroeconomico. In particolare, il sentiment delle famiglie, che, dopo tre incrementi consecutivi, ha raggiunto il livello più alto dal 2007, può essere interpretato come un solido presupposto per una ripresa dei consumi, in parte già visibile nelle vendite al dettaglio di gennaio: questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulla fiducia di imprese e consumatori nel mese di marzo diffusi oggi dall'Istat.

La crescita della fiducia, sia delle famiglie sia delle imprese, è diffusa a tutte le componenti e a tutti i settori, una caratteristica nuova rispetto al recente passato quando le attese investivano in modo eterogeneo i diversi campi di attività. Anche questo è un segnale convincente della possibilità, ancora tutta da cogliere, di una ripresa per l'anno in corso che non sia limitata all'angusto perimetro decimale che ha caratterizzato il nostro paese per troppo tempo.

 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca