Confcommercio su vendite al dettaglio: continua la fase di stagnazione

Confcommercio su vendite al dettaglio: continua la fase di stagnazione

DateFormat

7 giugno 2019
94/2019

94/19
Roma, 7 giugno 2019

 

Il profilo sostanzialmente piatto delle vendite nel mese di aprile consolida la percezione del permanere di una fase di stagnazione anche all'inizio del secondo trimestre dell'anno. Mancano, ancora, infatti, apprezzabili spunti di ripresa sul versante della domanda delle famiglie, mentre il confronto di aprile su base annua dipende dalla diversa tempistica della Pasqua. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

La fragilità del quadro – continua la nota - è confermata dalla nuova accelerazione delle vendite presso discount e commercio elettronico, riflesso di una costante ricerca di convenienza di prezzo che si traduce in un mero spostamento di quote tra formati.

Non è affatto rassicurante – conclude l'Ufficio Studi -  la circostanza che altre economie europee siano interessate da un processo di indebolimento della spesa per consumi. Ne potrebbe, infatti, derivare presto un riflesso negativo sulle nostre esportazioni.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca