Coronavirus, Conftrasporto: "logistica e trasporti la catena rischia di incepparsi, il governo imponga un'unica regia" - Asset Display Page

Coronavirus, Conftrasporto: "logistica e trasporti la catena rischia di incepparsi, il governo imponga un'unica regia"

DateFormat

26 febbraio 2020

26 febbraio 2020


Coronavirus: il sistema della logistica e dei trasporti rischia di incepparsi. Lo dice il segretario generale di Conftrasporto-Confcommercio Pasquale Russo (30mila imprese della logistica e dei trasporti rappresentate), che chiede al governo di intervenire sugli enti locali per imporre un’unica regia a livello nazionale, e di estendere i provvedimenti di sostegno economico e fiscale annunciati anche alle imprese che hanno sede al di fuori delle zone rosse.

“Non si può ragionare per compartimenti stagni, qui stiamo parlando di una catena di lavoro che non opera per segmenti. C’è un’interdipendenza tra i siti di stoccaggio e i trasporti, così come c’è tra gli stabilimenti produttivi e i trasporti, e se si fermano i magazzini, gli stabilimenti (alcuni hanno chiuso perché in zone rosse) e i trasporti si ferma tutto”, spiega Russo.

“C’è un clima di confusione che rischia di fare più danno del dovuto – aggiunge il segretario generale di Conftrasporto - Quello tra le misure adottate dal governo e i provvedimenti lanciati in ordine sparso da alcune Regioni e Comuni è un intreccio insidioso, che può portare, sul piano logistico, al blocco dei magazzini e, di conseguenza, dei trasporti, che stanno già avendo difficoltà a far uscire la merce e portarla a destinazione”.

“Ci sono siti di stoccaggio da cui dipende il funzionamento di tutta la filiera distributiva, che si trovano all'esterno delle zone rosse, e che, in ragione di questo, dovrebbero essere operativi – prosegue Russo - Ma in diversi casi i dipendenti risiedono nelle zone rosse, dalle quali non possono uscire per recarsi al lavoro. Stiamo parlando di centinaia di lavoratori. Dire che quei depositi stanno lavorando a ranghi ridotti è un eufemismo”.  

“Chiediamo perciò al governo di considerare, in tema di sostegno alle imprese del settore, anche quelle che operano al di fuori della zona rossa, e di intervenire sulle amministrazioni locali per fare un po’ di ordine tra la confusione che si sta generando”, conclude il segretario generale di Conftrasporto-Confcommercio.

 

Info:
Laura Ferretto
responsabile Comunicazione
Conftrasporto-Confcommercio
cell. 342.8584814

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca