CONFCOMMERCIO SU DATI ISTAT: L'OCCUPAZIONE M ...

CONFCOMMERCIO SU DATI ISTAT: L'OCCUPAZIONE M ...

DateFormat

27 dicembre 2000
02/00

       73/2000       Roma, 27.12.00

 

 

 

CONFCOMMERCIO SU DATI ISTAT:

L’OCCUPAZIONE MIGLIORA, IL DIVARIO NORD-SUD INVECE NO

 

 

 

Il buon andamento dell'occupazione conferma il protrarsi del miglioramento del mercato del lavoro, ma sul piano territoriale, sia pure in un contesto più positivo, rimane inalterato il divario tra un Nord che ha un livello di disoccupazione prossimo al 4,6% ed un Mezzogiorno dove il tasso di disoccupazione è intorno al 21%. Questa è l’analisi del Centro Studi Confcommercio sulla rilevazione Istat sulle forze di lavoro di ottobre.

 

La riduzione del tasso di disoccupazione al 10% è un dato certamente positivo, da ricondurre in gran parte al positivo andamento della congiuntura italiana a sua volta trainata anche dall'evoluzione dei mercati internazionali.

 

Più in dettaglio, emerge che la crescita è dovuta principalmente allo sviluppo del lavoro indipendente, aumentato del 3,6%.

 

Per quanto riguarda invece il lavoro dipendente, aumentato del 2,5%, il dato è da ricondurre prevalentemente allo sviluppo di politiche del lavoro che hanno premiato le forme contrattuali connesse con il ciclo produttivo (part time, contratti a termine, lavoro interinale ecc.).

 

A livello settoriale si conferma la tendenza allo sviluppo del ruolo occupazionale delle piccole e medie imprese del terziario di mercato.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca