Confcommercio: "Avviare subito un confronto costante e strutturato" - Asset Display Page

Confcommercio: "Avviare subito un confronto costante e strutturato"

Secondo la Confederazione è necessario "affrontare da subito le priorità per far ripartire un'economia che già registra il fermo macchine della crescita zero". Oltre alla questione Iva, ci sono i temi della riduzione del cuneo fiscale e contributivo sul costo del lavoro, della riforma complessiva delle aliquote Irpef e di un forte impulso agli investimenti in innovazione ed infrastrutture".

DateFormat

5 settembre 2019

"Avviare tra Governo e parti sociali un confronto costante e strutturato per affrontare da subito le priorità per far ripartire un'economia che già registra il fermo macchine della crescita zero. Tra queste, prima fra tutte, il disinnesco degli aumenti Iva per oltre 50 miliardi di euro tra il 2020 e il 2021. Ma nell'agenda del confronto dovranno anche essere affrontati i temi della riduzione del cuneo fiscale e contributivo sul costo del lavoro, della riforma complessiva delle aliquote Irpef e della necessità di un forte impulso agli investimenti in innovazione ed infrastrutture": così Confcommercio sull'insediamento del nuovo Governo.

 

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca