Confcommercio su Pil: confermato il rischio recessione

75/2008

Confcommercio su Pil: confermato il rischio recessione

DateFormat

25 agosto 2008
75/08

 

75/08

Roma, 08.08.08

 

 

 

 

 

CONFCOMMERCIO SU PIL:

CONFERMATO IL RISCHIO RECESSIONE

 

 

Il dato di oggi segnala una contrazione del prodotto lordo in termini reali con una crescita relativa al 1° semestre del 2008 tra lo 0,1% e lo 0,2%. Si concretizzano, pertanto, i timori di una stagnazione del Pil o, addirittura, di una riduzione complessiva per il 2008: questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio alla stima preliminare del Pil diffusa dall’Istat.

 

La situazione del sistema economico italiano appare, quindi, sempre più critica e se tecnicamente non siamo in recessione, forse, di fatto, ci siamo già entrati. Giusto, dunque, il rigore sui conti pubblici e giuste le riforme volte a liberare e liberalizzare l’economia. Ma occorre anche far tesoro di ogni spazio di manovra disponibile per sostenere investimenti e produttività. E, ancora, bisognerà far sì che il processo di attuazione del federalismo fiscale sia davvero l’occasione per l’avvio della riduzione della pressione fiscale a carico dei cittadini e delle imprese.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca