Dl semplificazioni, dalla Camera via libera definitivo

L'aula di Montecitorio ha approvato con 275 voti a favore, 206 contrari e 27 astenuti, il ddl di conversione in legge del decreto che contiene misure urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica.

L'Aula della Camera ha definitivamente approvato il decreto legge sul sostegno e la semplificazione di imprese e pubblica amministrazione con 275 si' e 206 no (27 gli astenuti). Nel provvedimento,  che dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale sarà legge, ampiamente modificato in prima lettura figurano, tra l'altro, la 'moratoria' dei nuovi permessi di trivellazione, il ripristino dell'Ires agevolata per il Terzo settore, e nuove regole per gli Ncc. Tra le misure confermate nell'iter parlamentare figurano la proroga al 30 giugno della restituzione del prestito ponte da 900 milioni per Alitalia e gli interventi di garanzia in favore delle Pmi che sono in difficolta' nella restituzione delle rate di finanziamenti e sono titolari di crediti certificati nei confronti della Pa. Con il Dl scatta la moratoria dei procedimenti amministrativi per ottenere i permessi e dei permessi in essere per la prospezione e ricerca degli idrocarburi, nelle more del varo del Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee. Il periodo di sospensione variera' da 18 mesi (il termine per varare il Piano) a due anni in caso di mancata adozione dello stesso. Non e' previsto lo stop dei procedimenti amministrativi e delle concessioni in essere per le coltivazioni. La stessa misura prevede l'aumento dei canoni delle concessioni. Cessa inoltre il carattere di pubblica utilita' per le attivita' legate all'upstream, restando solo per le attivita' di stoccaggio di gas naturale in sotterraneo. Sara' invece agevolata la posa della fibra per la banda larga.  Ecco le novità principali.

CONGELATA LA TASSA SULLA BONTA' - Stop per il momento al raddoppio dell'Ires sul no profit, che torna dunque al 12%.

ARRIVA MORATORIA TRIVELLE - Sospensione di 18 mesi, in attesa del piano sulle aree idonee, dei permessi per la ricerca e la prospezione di idrocarburi. Ferme le nuove domande ma potranno andare avanti i "procedimenti pendenti". Più cari i canoni: aumentano di 25 volte.

CONCESSIONI IDROELETTRICHE A REGIONI - Alla scadenza delle concessioni di grandi derivazioni idroelettriche le opere passeranno alle Regioni.

FONDO IMU-TASI TORNA A 300 MILIONI - Torna a 300 milioni il fondo Imu-Tasi ma solo per il 2019. Vengono così recepite in parte le richieste dei Comuni.

NORMA BRAMINI E FONDO PMI CREDITRICI DELLO STATO - 50 milioni di euro per le Pmi, creditrici della Pa, e in difficoltà nella restituzione delle rate di finanziamenti. Stop al pignoramento dell'immobile se si è creditori dello Stato ma solo per le aziende ("Norma Bramini"). Con una novità approvato al Senato  tutti i debitori, però, e non solo i creditori verso la Pa possono continuare ad abitare l'immobile sino al decreto di trasferimento che conclude l'espropriazione forzata.

ALITALIA, PROROGA PRESTITO - Proroga al 30 giugno 2019 della restituzione dell'intero prestito da 900 milioni.

NUOVE REGOLE PER NCC - Possono operare senza tornare in rimessa solo in ambito provinciale. Stabilito anche il divieto di nuove autorizzazioni.

NUOVA CHANCE ROTTAMAZIONE BIS - Si riaprono i termini per aderire alla rottamazione delle cartelle anche per chi non era in regola con i pagamenti della rottamazione bis.

GARE OBBLIGATORIE PER AUTOSTRADE - I concessionari autostradali per gli appalti dei lavori, servizi e forniture di valore oltre i 150mila euro, mantengono l'obbligo di bandire gare pubbliche.

STOP SISTRI - Eliminato il sistema di tracciabilità dei rifiuti per le aziende. Viene sostituito da un registro elettronico.

ARRIVANO FACILITAZIONI PER ZES - Stop Iva e tempi ridotti di un terzo, per la valutazione di impatto ambientale e in materia edilizia, per le imprese che avviano attività nelle zone economiche speciali.

BANDA ULTRALARGA PIU' FACILE - Iter semplificato per le autorizzazioni per l'installazione di reti a banda ultralarga.

OK GUIDA AGENDA DIGITALE A PREMIER DA 2020 - Sarà il presidente del Consiglio, dal 2020, ad assumere i poteri del commissario straordinario per l'Agenda digitale.

OBBLIGO ETICHETTE TUTTI ALIMENTI - Obbligo di indicare l'origine di tutti gli alimenti alimentari.

FONDI PER VITTIME RIGOPIANO - 10 milioni di euro in favore dei familiari delle vittime di Rigopiano e dei superstiti.

OK A ASSUNZIONI PER QUASI 2000 POLIZIOTTI - Assunzioni per1851 allievi agenti, che hanno partecipato al concorso 2017. Protestano gli esclusi.