Energia e clima, "serve una cabina di regia" - Asset Display Page

Energia e clima, "serve una cabina di regia"

Rete Imprese Italia in audizione alla Camera sulle prospettive di attuazione e di adeguamento della Strategia energetica nazionale al Piano nazionale energia e clima (Pniec) per il 2030.

DateFormat

25 novembre 2019

Nell'ambito del Piano nazionale energia e clima (Pniec) per il 2030 "sarebbe utile la costituzione di una cabina di regia, aperto al confronto con gli stakeholder, che consenta la condivisione degli obiettivi e la gestione coordinata delle politiche e degli strumenti da adottare. L'attuale impianto del Piano ci pare che in certi aspetti non soddisfi la reale esigenza di integrazione tra le varie priorità intersettoriali. Inoltre, vorremmo segnalare l'esigenza di garantire sempre il rispetto del principio della neutralità tecnologica nelle varie scelte. Non possiamo sottacere che princìpi assolutamente condivisibili, sul tema della decarbonizzazione e delle rinnovabili, sono obiettivi che richiedono investimenti straordinari, che non possono andare a gravare sulle imprese. E' importante tener conto della necessità di garantire questi investimenti, ma tenendo assolutamente conto dell'impatto economico e sociale che questi stessi investimenti potranno avere".

Lo ha detto Pierpaolo Masciocchi, responsabile del Settore Ambiente, Energia e Utilities di Confcommercio in rappresentanza di Rete Imprese Italia, in audizione alla Camera davanti alla commissione Attività produttive nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle prospettive di attuazione e di adeguamento della Strategia energetica nazionale (Sen) al Piano nazionale energia e clima (Pniec) per il 2030.

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca