Giovani e lavoro, nel Lazio accordo tra scuola e imprese

Ufficio Scolastico Regionale e Confcommercio, con il patrocinio di Fipe, hanno firmato un protocollo d'intesa per sviluppare forme strutturate di collaborazione tra sistema delle imprese e sistema scolastico negli istituti tecnici, professionali e licei.

È stato siglato tra l'Ufficio Scolastico Regionale Lazio e Confcommercio Lazio, con il patrocinio di Fipe Confcommercio Imprese per l'Italia, il protocollo d'intesa per sviluppare forme strutturate di collaborazione tra sistema delle imprese e sistema scolastico negli istituti tecnici, professionali e licei. Con la firma il direttore generale dell'USR Lazio, Gildo De Angelis, e il presidente di Confcommercio Lazio, Giovanni Acampora, hanno condiviso l'obiettivo di collaborare per promuovere l'inserimento qualificato dei giovani nel mercato del lavoro attraverso iniziative finalizzate a sviluppare e coltivare nei giovani la propensione al pensiero creativo, all'intraprendenza, all'innovazione ed allo spirito imprenditoriale. Punto di partenza sarà la diffusione del progetto "Ristorazione 4.0", promosso da Fipe in collaborazione con TripAdvisor, The Fork e Foodora, finalizzato a favorire la cultura dell'innovazione e dell'imprenditorialità in ambito digitale. Le nuove tecnologie hanno ridisegnato i confini della relazione con il cliente aprendo alle imprese tradizionali opportunità fino a poco tempo fa sconosciute; con il progetto "Ristorazione 4.0" i ragazzi potranno mettere a frutto il loro "potere digitale" utilizzando gli strumenti che stanno rivoluzionando le modalità di gestione delle imprese.  Grazie al protocollo, che ha una durata di tre anni, sarà possibile stabilire una comunicazione efficace tra scuola e mondo del lavoro in grado di offrire agli studenti opportunità e strumenti utili all'orientamento professionale e al successo occupazionale. "La scuola da una parte e il mondo delle imprese dall'altra - dichiara il presidente Acampora - possono e devono alimentare la nascita di una nuova politica strutturale a favore della crescita e formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro". "Confcommercio Lazio, insieme a Fipe– prosegue Acampora - intendono promuovere una sempre maggiore cooperazione tra scuole e imprese, realizzando un network che consenta di sperimentare forme innovative di collaborazione tra diversi soggetti (privati e istituzionali) del nostro settore, favorendo l'incontro tra diverse realtà per trasferire conoscenze, competenze e modalità organizzative". Fipe, Usr e Confcommercio Lazio hanno ipotizzato, a partire da settembre, l'organizzazione di tre seminari sul territorio regionale per diffondere, tra le imprese e le scuole del Lazio,  i principali contenuti del protocollo e del progetto Ristorazione 4.0.

05 giugno 2019