Il bar italiano, una vera e propria "istituzione"

Circa 150mila esercizi, con un volume di affari di 18 miliardi di euro: al "Gourmet Expoforum" di Torino Fipe ha disegnato l'identikit di "un modello di impresa simbolo dello stile di vita italiano".

Sono 149.154 i bar oggi in attività in Italia, con un volume di affari di 18 miliardi di euro. La Lombardia è la regione con il maggior numero di bar (16,9%), seguita da Lazio (10,4%), Campania (9,6%), Veneto (8,4%) e Piemonte (7,2%). Nei bar gli italiani consumano soprattutto bevande calde (36,6), aperitivi (13,3) e brioches (12,6). Sono i  numeri illustrati dalla Fipe al "Gourmet Expoforum" di Torino nell'ambito della della tavola rotonda "Il Bar di qualità: esperienze ed opinioni a confronto", in collaborazione con Epat e Ascom Torino. "L'espressione del vivere fuoricasa, dalla colazione al dopocena, un luogo di ritrovo ma anche un modello di impresa simbolo dello stile di vita italiano. Il bar è tutto questo e molto di più, una vera e propria ‘istituzione' da Nord a Sud del Paese, e in occasione di Gourmet Expoforum abbiamo voluto sviluppare una riflessione di settore, mettendo al centro il tema della qualità": così il presidente Fipe Lino Enrico Stoppani, intervenuto insieme a – tra gli altri -  Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Confcommercio di Torino, e  Giuseppina De Santis, assessore alle Attività produttive, energia, innovazione, ricerca della Regione Piemonte.

11 giugno 2018