Fipe: "clima di fiducia in crescita nella ristorazione"

Fipe: "clima di fiducia in crescita nella ristorazione"

Secondo una ricerca dell'Associazione, gli imprenditori italiani mostrano un crescente ottimismo malgrado le tensioni sui prezzi delle materie prime e il clima di incertezza.

DateFormat

27 aprile 2022

Il secondo trimestre del 2022 potrebbe dare un nuovo impulso alla ripresa della ristorazione. È quanto emerge da un'indagine dell'Ufficio Studi di Fipe, la Federazione italiana pubblici esercizi, sul clima di fiducia nel settore della ristorazione (per la ricerca completa clicca il seguente link pdf). Gli imprenditori intervistati mostrano un crescente ottimismo, nonostante il periodo di grande incertezza per via del recente conflitto in Ucraina, per l'aumento dei prezzi delle materie prime e le attese ripercussioni sul turismo internazionale. 

Secondo i dati della Federazione, l'indicatore del clima di fiducia è salito a 92,5 punti (+8 rispetto al quarto trimestre del 2021), avvicinandosi sempre di più ai livelli pre-Covid (+97,6 nel primo trimestre 2019). In miglioramento anche l'indicatore sull'andamento dell'occupazione, con gli imprenditori più fiduciosi di trovare manodopera qualificata rispetto all'ultimo periodo del 2021. Il 15% degli imprenditori, infine, vede al rialzo i propri listini rispetto all'anno scorso per via dei recenti aumenti delle materie prime. 

Leggi anche il Rapporto ristorazione 2021 di Fipe Confcommercio

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca