Argomenti: Articolo 

Fine anno positiva per la produzione industriale

L'indice destagionalizzato Istat segna una crescita dell'1,6% rispetto a novembre e del 4,9% su base annua nei dati corretti per gli effetti di calendario. Nell'intero anno 7 la produzione cresce del 3% rispetto all'anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario (+2,5% la crescita secondo i dati grezzi).

A dicembre 2017, l'indice destagionalizzato della produzione industriale segna una crescita dell'1,6% rispetto a novembre e del 4,9% su base annua nei dati corretti per gli effetti di calendario (-1,3% nei dati grezzi). Lo rileva l'Istat segnalando che l'indice destagionalizzato mensile (99,3) è il più alto da agosto 2011 (quando era 102,6). A trainare la crescita tendenziale è l'aumento significativo dei beni strumentali (+9,1%), seguono i beni intermedi (+5,7%) e quelli di consumo (+5,5%). Nell'intero 2017 la produzione cresce del 3% rispetto all'anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario (+2,5% la crescita secondo i dati grezzi). Lo rileva l'Istat spiegando che la produzione accelera verso la fine dell'anno (a dicembre rispettivamente +4,9% il dato corretto per il calendario e -1,3% il dato grezzo rispetto a un anno prima). La crescita della produzione industriale è quasi doppia rispetto a quella segnata nel 2016 (era +1,7% sul 2015).

09 febbraio 2018