TERZIARIO DONNA CONTRO LA RIFORMA DEL COMMERCIO

TERZIARIO DONNA CONTRO LA RIFORMA DEL COMMERCIO

DateFormat

10 febbraio 1998
DONNA CONTRO LA RIFORMA DEL COMMERCIO


Testo News

10-02-98 TERZIARIO DONNA CONTRO LA RIFORMA DEL COMMERCIO


L'organizzazione imprenditoriale femminile di Confcommercio si mobilita e partecipa alle iniziative di protesta


"Pieno sostegno alle iniziative di Confcommercio e partecipazione attiva alle manifestazioni programmate sul territorio": è la decisione del Consiglio Direttivo di "Terziario Donna", l'organismo che rappresenta le imprenditrici aderenti a Confcommercio.
"Il Consiglio Direttivo - specifica una nota di Terziario Donna - riunitosi per una valutazione dello schema di decreto legislativo per la riforma del commercio presentato dal governo, ha invitato tutte le imprenditrici del terziario a partecipare attivamente alle manifestazioni di protesta. Il Consiglio concorda infatti sulla necessità di una normativa - quadro che tenga conto anche della lotta ad ogni forma di abusivismo, illegalità e infiltrazioni di criminalità e ribadisce l'insostituibile ruolo economico e sociale delle piccole imprese del commercio, i cosiddetti negozi di vicinato, in massima parte gestiti da donne".
"Il Consiglio - prosegue la nota - richiama l'attenzione delle forze politiche e dei consumatori sulla necessità di salvaguardare la dignità professionale delle imprenditrici e chiede che la modifica degli orari di apertura sia inserita in un contesto di totale revisione dei "tempi della città" e non penalizzi ulteriormente le donne nel doppio ruolo: lavoro imprenditoriale - lavoro di cura".

003





Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca