Argomenti: Articolo 

Uggè: "servono dati precisi per analizzare un tema essenziale e delicato per l'economia del Paese"

"Con l'osservatorio che presentiamo oggi vogliamo mettere ordine sulle verità, ovvero dire qual è esattamente la situazione nel mondo della logistica, la cui efficienza è condizione di competitività del Paese, e in quello del trasporto, che è l'elemento attraverso il quale la logistica può dare competitività". Nel commentare il nuovo strumento statistico che Confcommercio e Conftrasporto mettono a disposizione, Paolo Uggè, vicepresidente di entrambe le Confederazioni,dì, ha parlato di "un tema essenziale e delicato per l'economia del Paese per analizzare il quale servono dati precisi, rilevati in modo nuovo. Vogliamo offrire conoscenza, perché questa sia alla base delle scelte del governo". Quanto all'aumento del numero di società di capitali nel mondo dell'autotrasporto, Uggè ha sottolineato come ciò sia "il frutto della scelta delle Associazioni di legare gli incentivi statali al rispetto dell'ambiente da parte degli imprenditori", mentre più in generale ha concluso che "è necessario fare sistema per aiutare il Paese a progredire: il recente ingresso di Amazon in Federlogistica è una dimostrazione che Confcommercio è sulla strada giusta". Dopo aver parlato dei problemi al Brennero e sul fronte Ilva, Uggè ha ricordato infine che dopo l'ultima legge di riforma dei porti  voluta dal ministro Graziano Delrio che "ci aveva visto molto favorevoli", ora è tutto fermo e "nulla è entrato in vigore" di quelle norme. "La burocrazia sta soffocando tutto" ha scandito. Ad esempio, "le autostrade del mare non sono solo le vie d'acqua, ma sono anche tutte le infrastrutture di supporto e la logistica. Penso  al fatto che ci vogliono 5 ore per uscire dal porto di Napoli". E, ha  incalzato Uggè, "se si perde tempo, si perde competitività".

 
18 luglio 2018