Argomenti: Articolo 

Vacanze sulla neve, una stagione da record

Federalberghi rileva un incremento dell'11% rispetto allo scorso anno, con un giro di affari pari a 7,3 miliardi di euro, in crescita del 17,7%. Trentino Alto Adige regione leader con il 19,5% della domanda.

Sono 10,6 milioni gli italiani che hanno trascorso o trascorreranno una vacanza sulla neve tra gennaio e marzo 2018, con un incremento di circa l'11%. Di questi, circa 5,9 milioni hanno effettuato o effettueranno la classica settimana bianca (+17,4% rispetto al 2017), mentre 4,7 milioni hanno scelto di concentrare le proprie vacanze nei week end (+3,9%). Il giro di affari complessivo sarà pari a 7,3 miliardi di euro, in crescita del 17,7% circa rispetto ai 6,2 miliardi dello scorso anno. Di questi, 4,2 miliardi sono relativi alle settimane bianche, 2,5 miliardi sono stati spesi durante i week end e 0,6 miliardi corrispondono all'ammontare speso da chi, oltre alla settimana bianca, si è concesso anche un weekend sulla neve. Sono i principali risultati dell'indagine relativa alle settimane bianche ed ai week end sulla neve, realizzata da Federalberghi con il supporto dell'istituto ACS Marketing Solutions.

LE DESTINAZIONI PREFERITE - Il 94,6% degli intervistati (96,7% del 2016) ha scelto di trascorrere la settimana bianca in l'Italia. Le Regioni più gettonate sono il Trentino-Alto Adige che si conferma leader con il 19,5% della domanda, seguito da Piemonte (13,8%), Valle d'Aosta (10,9%), Lombardia (10,3%) e Friuli Venezia Giulia (8,7%).

LA SPESA MEDIA - La spesa pro capite sostenuta per la settimana bianca, comprensiva di tutte le voci (trasporto, alloggio, cibo, impianti, corsi di sci e divertimenti) sarà pari a 725 euro per persona (stabile rispetto ai 724 del 2017). La spesa media pro capite relativa ai week end sarà di 335 euro (313 nel 2017).

L'ALLOGGIO - Gli italiani confermano la predilezione per l'albergo (28,8%), seguito dalla casa di parenti ed amici (26,8%), dalla casa in affitto (12,1%), dalla casa di proprietà (10,7%) e dai rifugi alpini (9%).

IL TURISMO E LA RETE – Il 58,3% degli intervistati prenota la settimana bianca rivolgendosi direttamente alla struttura ricettiva (il 35,9% utilizza il sito internet della struttura, mentre il 22,4% la contatta tramite e-mail o telefono), con un aumento a doppia cifra rispetto al 39,5% registrato in occasione dell'indagine sulle settimane bianche del 2017. Il 59,2% degli intervistati utilizza i social media e la rete per decidere o quantomeno informarsi sull'offerta nelle diverse località, sui prezzi e sulle strutture di interesse.

22 marzo 2018