Argomenti: Articolo 

Chiusure domenicali, audizioni al via il 25 settembre

Nella lista delle proposte di audizioni, su cui non ci sono pregiudiziali da parte della maggioranza, ci sono 45 enti diversi. "Gli auditi saranno molti, quindi tenderemo a sentirne almeno 3-4 ogni volta".

Sulle cinque proposte di legge dedicate a orari e chiusure domenicali dei negozi, attualmente depositate in commissione Attività produttive della Camera, "si procederà con un ciclo di audizioni che partiranno il prossimo 25 settembre". A dirlo è la presidente di commissione e firmataria della proposta di legge della Lega, Barbara Saltamartini, aggiungendo "gli auditi saranno molti, quindi tenderemo a sentirne almeno 3-4 ogni volta". L'elenco comprende: Antitrust, Istat, Cnel, Upb, Inapp, Censis, Unioncamere, Conferenza delle Regioni, Upi, Anci, Confindustria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato, Cna, Federdistribuzione, Confimprese, Conflavoro pmi, Federmanager, Unione cristiana imprenditori dirigenti, Federturismo, Consiglio nazionale dei centri commerciali, Unicoop, Coop, Ancd Conad, Despar italia. Poi: Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Uiltucs, comitato 'Domenica no grazie', Comitato antiliberalizzazione selvagge, famiglie, Altrocunsumo, Cittadinanza attiva, Adusbef, Adiconsum, Associazione di difesa e orientamento consumatori, Associazione consumatori utenti. Infine, Assoconsum, Assoutenti, federconsumatori, Unione nazionale consumatori, Udicon.