A Milano la decima edizione del Premio Ambrosoli

A Milano la decima edizione del Premio Ambrosoli

Il 17 ottobre al Teatro Studio Melato del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa si è tenuta la cerimonia di consegna dei Riconoscimenti del Premio Giorgio Ambrosoli.

DateFormat

18 ottobre 2022

Presso il Teatro Studio Melato del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa si è tenuta la cerimonia di consegna dei Riconoscimenti del Premio Giorgio Ambrosoli, giunto alla sua X edizione  che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Ha luogo con il Patrocinio del Parlamento Europeo, del Comune di Milano, di Regione Lombardia, della Camera di Commercio di Milano e del Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa. L’iniziativa è dedicata alla memoria dell'avvocato milanese nominato commissario liquidatore della Banca Privata Italiana e delle attività finanziarie del banchiere Michele Sindona e che fu assassinato l'11 luglio 1979 da un sicario ingaggiato dallo stesso Sindona. 

Gli approfondimenti di questa edizione si sono focalizzati in particolare sulla prospettiva internazionale, promuovendo un momento di riflessione sul ruolo della società civile nella prevenzione e nel contrasto al malaffare. Erano presenti autorità pubbliche ed esponenti nazionali e internazionali del mondo delle imprese, del Terzo Settore e della ricerca.

Di Dio: "Confcommercio sempre in prima linea nella lotta all'illegalità" 

In rappresentanza di Confcommercio, co-promotore della serata insieme a Transparency International Italia, ha partecipato Patrizia Di Dio, Vicepresidente Confcommercio con incarico nazionale per la Legalità e la Sicurezza. Di Dio ha partecipato ad un panel dedicato al ruolo della società civile in Italia per la prevenzione e il contrasto al malaffare ed ha evidenziato il fondamentale ruolo di Confcommercio in questo ambito ed in particolare del ruolo delle donne e delle imprenditrici per la lotta all'illegalità e per lo sviluppo della società ed economia. "Dobbiamo riuscire a costruire una cultura della coscienza e della dignità facendo il nostro dovere senza clamore possiamo da semplici cittadini essere degli eroi silenziosi coltivando il rispetto della legalità e il rispetto per la democrazia". 

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca