Servizi di mercato “ricetta” giusta per rilanciare l’economia - Asset Display Page

Servizi di mercato “ricetta” giusta per rilanciare l’economia

L’Ufficio Studi di Confcommercio ha analizzato l’andamento del settore industriale e quello dei servizi di mercato nel periodo 1995-2018

DateFormat

17 ottobre 2019

L’Ufficio Studi di Confcommercio ha analizzato l’andamento del settore industriale e quello dei servizi di mercato al netto di banche e assicurazioni (quindi, commercio, turismo, trasporti e logistica, servizi alle persone e alle imprese, compresa la sanità privata e professioni) nel periodo 1995-2018, con il 2016 come ultimo dato ufficiale. L’area dei servizi di mercato presi in esame cresce in quota sul valore aggiunto mentre l’industria perde, salvo un modesta ma significativa ripresa nell’ultimo triennio.  Tutto ciò, secondo l’analisi di Confcommercio, è ancora più visibile nell’occupazione, in cui l’”area Confcommercio” cresce di 9 punti percentuali assoluti in quota e raggiunge il 46,4%. Ventitré anni fa i servizi stavano sopra di 10 punti sull’industria, ora ben oltre il doppio. Dal 2008 a oggi la perdita di posti di standard, cioè considerando gli occupati a tempo pieno, è ancora di oltre 900mila unità; l’unico argine a questa emorragia è inequivocabilmente costituito dai servizi di mercato, che aumentano gli occupati di oltre 470mila unità. Ovviamente, se la quota sei servizi sull’occupazione è superiore alla sua quota sul valore aggiunto vuole dire che il valore aggiunto per occupato nei servizi sta sotto la media; e infatti siamo oggi a 55mila euro conto i quasi 72mila dell’industria. Secondo l’Ufficio Studi, bisogna aumentare la produttività nei servizi perché i servizi attirano occupazione: è la combinazione favorevole di questi due trend che può spingere la crescita sistemica; puntare sull’efficienza della sola industria non può bastare. All’interno di settori tradizionali ci sono importanti trasformazioni che complessivamente spingono in alto l’importanza del settore dei servizi e poi c’è la logistica, che cresce nonostante tutto come i servizi sanitari e quelli professionali.  Insomma c’è vita, magari difficile, ma c’è, dentro e oltre la crisi, e questa linfa scorre anche nel terziario di mercato, non solo dentro la manifattura.

Banner grande colonna destra interna

Aggregatore Risorse

ScriptAnalytics

Cerca