Presidenza Carlo Sangalli 2021

Presidenza Carlo Sangalli - anno 2021

 

27 dicembre

Un’indagine di Confcommercio “fotografa” la crisi del turismo. L’anno in corso si chiuderà con almeno 60 milioni di arrivi e 120 milioni di presenze che mancheranno all’appello rispetto al 2019 e 13 milioni in meno di viaggi degli italiani all’estero. Crollano anche delle vacanze di Natale. Il Presidente Sangalli afferma che:

La crisi Covid sta impattando sempre di più sull’intera filiera turistica con migliaia di imprese che rischiano realmente la chiusura soprattutto alberghi, tour operator e agenzie di viaggio

E chiede al Governo l’adozione di misure urgenti per sostenere il settore, sottolineando che

non è pensabile un’economia italiana senza il traino fondamentale del turismo

 

23 dicembre

Da un’analisi di Confcommercio sugli effetti della ripresa inflazionistica e del caro-bollette si evince il rischio nel 2022 di una maggiore spesa energetica di oltre 11 miliardi per le famiglie e di aumenti di elettricità e gas intorno al 40% per le imprese del terziario. Il presidente Sangalli chiede al Governo di

assumere misure strutturali contro il caro energia

 

16 dicembre

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di dicembre emergono rischi di ridimensionamento della crescita. A dicembre dovrebbe proseguire il rallentamento del Pil manifestato già a novembre, con una riduzione dello 0,3% sul mese precedente.

 

15 dicembre

In un’audizione in Commissione Agricoltura del Senato Confcommercio sostiene che la valorizzazione dell’agricoltura contadina deve avvenire senza creare condizioni di favore per le imprese agricole né discriminare le altre imprese che operano nella filiera.

 

14 dicembre

In una nota sui pagamenti elettronici Confcommercio ribadisce che non servono sanzioni, ma l’abbattimento di costi e commissioni e la gratuità dei micropagamenti.

 

13 dicembre

In un’intervista sul Giornale, il presidente Sangalli in merito all’impianto della legge di Bilancio afferma:

Occorre fare di più. Sia per le imprese che non sono ripartite, e penso soprattutto alla filiera del turismo e della cultura, sia per quelle che stanno ripartendo troppo lentamente

 

9 dicembre

Parte la nuova campagna social di Confcommercio #ComproSottocasa per valorizzare e promuovere l’importanza degli acquisti nei negozi di vicinato.

 

7 dicembre

In una nota Confcommercio definisce un’utile “bussola” di orientamento il Protocollo in materia di smart working proposto dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, e sottoscritto da parte dei rappresentanti delle forze sociali .

 

4 dicembre

Da un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio emerge che per i regali di Natale si spenderanno 158 euro a testa e si stimano a dicembre circa 110 miliardi di spese per i consumi, inclusi affitti, utenze e servizi.

Per il presidente Sangalli:

La crescita dei consumi a Natale rischia di essere frenata dai timori della pandemia, dall’inflazione e dai costi dei consumi obbligati. Per rilanciare la fiducia occorre accelerare il taglio delle tasse

 

 

2 dicembre

In una nota il presidente Sangalli si dichiara d’accordo con l’appello del presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, alle autorità europee ed italiane per una riflessione urgente sulla proroga di misure di finanza straordinaria, come la moratoria per i prestiti bancari.

 

2 dicembre

In un’intervista sul Messaggero, il presidente Sangalli sottolinea che la fiammata dell’inflazione potrebbe costare 3 miliardi, che c’è in gioco la tenuta di molti negozi e che bisogna trovare una soluzione.

Ci preoccupa la riduzione del potere d’acquisto sui consumi e sull’economia nel complesso

 

 

1 dicembre

In una nota sulla proroga della “rottamazione ter” e del “saldo e stralcio”, Confcommercio sottolinea che occorre fare molto di più.

 

25 novembre

In un comunicato congiunto Confcommercio, insieme alle altre associazioni del terziario di mercato, sollecita la convocazione di un tavolo di confronto sulla riduzione del cuneo contributivo.

 

25 novembre

Si tiene la decima edizione del Premio Eccellenza, un riconoscimento ambito da tutta la comunità del business del terziario (commercio, turismo e servizi), promosso da Confcommercio e ideato da Manageritalia.

 

25 novembre

Siglati i protocolli d’intesa per l’ingresso del Consorzio Nazionale e delle Cooperative Conad in Confcommercio-Imprese per l’Italia. L’Amministratore delegato di Conad, Francesco Pugliese, assume la carica di Vicepresidente di Confcommercio con delega alla fiscalità e alla finanza d’impresa. Per il presidente Sangalli

l’entrata del sistema Conad in Confcommercio è un segnale importante per diverse ragioni

 

 

22 novembre

In un’intervista alla Stampa, il presidente Sangalli sottolinea la necessità di sostegni per le imprese. Servono moratorie fiscali e una ristrutturazione dei debiti bancari.

I sindacati sul Fisco si sbagliano, non possiamo pagare noi i nuovi ammortizzatori sociali

 

 

19 novembre

In un’audizione presso le commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato sul disegno di legge di bilancio per il 2022, Confcommercio chiede più attenzione agli impatti economici della pandemia e una soluzione per la questione della sostenibilità contributiva dei nuovi ammortizzatori sociali da parte delle imprese del terziario di mercato.

 

19 novembre

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di novembre emerge che l’aumento dell’inflazione potrebbe indebolire la crescita. Per i consumi, ad ottobre recuperano turismo (+34,5%) e servizi ricreativi (+9,8%), cala invece il comparto automobilistico (-37%).

 

10 novembre

In un’intervista sul Mattino, il presidente Sangalli sottolinea che “non possiamo permetterci che manifestazioni e cortei illegali blocchino la vita economica e sociale delle nostre città”.

 

9 novembre:

In un’audizione presso la Commissione Attività produttive, commercio e turismo della Camera dei deputati sulle proposte per la ripresa economica delle attività turistico ricettive della montagna invernale, Confcommercio chiede riaperture immediate e un buon utilizzo delle risorse del Pnrr.

 

9 novembre:

Si apre a Roma la 6ª edizione del Forum internazionale di Conftrasporto, organizzato con Confcommercio. Le interrelazioni dei trasporti e delle logistica con l’export, la portualità, l’ambiente e l’intermodalità sono i temi portanti al centro dei due giorni di lavoro. Insieme al presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e al presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè partecipano, tra gli altri, il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini e la viceministra Teresa Bellanova; Fabrizio Palenzona, presidente onorario di Conftrasporto; Luigi Merlo, presidente di Federlogistica; Stefano Messina, presidente di Assarmatori; Fabrizio Favara, Chief Strategy Officer di Ferrovie dello Stato.

Palenzona e Sangalli

 

Il presidente Sangalli sottolinea il ruolo strategico dei trasporti e della logistica

che hanno contribuito da protagonisti alla resilienza, prima, e alla ripresa, poi. È necessario, però, un sistema dei trasporti più efficace e più efficiente, più sicuro e più sostenibile, per un Paese più accessibile e pienamente integrato con i corridoi logistici europei

 

8 novembre

Presentate le stime dell’Ufficio Studi Confcommercio sugli effetti di un rialzo dell’inflazione sui consumi delle famiglie: nell’ipotesi di un aumento medio dei prezzi del 4% si perderebbero circa 5,3 miliardi di consumi.

Per il presidente Sangalli occorre

utilizzare presto e bene le risorse del Pnrr e iniziare a ridurre la pressione fiscale su famiglie e imprese, a partire dal costo del lavoro. Solo così si possono rilanciare investimenti e consumi

 

4 novembre

In un’intervista al Corriere della Sera, il presidente Sangalli in merito alla petizione lanciata online e all’allarme per i cortei “no pass” afferma che:

Va fatto ogni sforzo per contenere il contagio e permettere alle imprese di lavorare. Credo che 15 sabati consecutivi di ‘cortei no pass’ a Milano, e in altre città, che bloccano la vita del centro e non rispettano le regole, non vanno in questa direzione

 

3 novembre

Si svolge il convegno “Professioni Restart - La ripartenza fra opportunità e criticità”. Insieme al presidente Sangalli e alla presidente di Confcommercio Professioni, Anna Rita Fioroni, intervengono, tra gli altri, il ministro del Lavoro, Andrea Orlando e il viceministro dello Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin. Presentata un'analisi dell'Ufficio Studi Confcommercio da cui emerge che la pandemia ha avuto effetti negativi anche sulla componente del lavoro autonomo: tra liberi professionisti ordinistici e non, che nel 2019 in totale rappresentavano oltre 1 milione e 400.000 soggetti, se ne sono persi per strada almeno 40.000.

Per il presidente Sangalli

individualmente, i professionisti sono a rischio e il Covid ha enfatizzato questa fragilizzazione: se il reddito totale generato aumenta, il reddito medio pro capite negli anni è diminuito del 25%. Per questo, uno dei temi più cari a Confcommercio Professioni rimane oggi, oltre a quello della rateizzazione del carico fiscale, anche quello dell’equo compenso per le prestazioni professionali

 

 

29 ottobre

Confcommercio, insieme alle altre Associazioni che rappresentano il terziario di mercato, chiedono un incontro con il premier, Mario Draghi, e il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, per un confronto sulla proposta di impianto dei nuovi ammortizzatori sociali.

 

27 ottobre

Confcommercio accoglie positivamente l'approvazione dell’emendamento, compreso nel Dl Infrastrutture, che prevede l’estensione al settore del commercio dell’incentivo “Resto al Sud”.

 

26 ottobre

In un’audizione in Commissione istruzione al Senato sul ddl per la ridefinizione del Sistema di istruzione e formazione tecnica superiore in attuazione del Pnrr, Confcommercio chiede che i sistemi di formazione siano più agili e reattivi ai cambiamenti di mercato.

 

24 ottobre

In un’intervista sul Corriere della Sera, il presidente Sangalli ribadisce sul fisco la necessità di

ridurre il cuneo fiscale sul lavoro e procedere al graduale superamento dell’Irap. Escludendo qualunque ipotesi di aumento dell’Iva

 

22 ottobre

Presentato il MoCET, Monitoraggio costo energia terziario di Confcommercio, realizzato con Nomisma Energia, dal quale emerge che, tra giugno e settembre, l’incremento del costo dell’elettricità è pari al 27,2%, quello delle energie rinnovabili del 25% e quello del gas del 25,5%.

 

20 ottobre

In un’audizione alla 10ª Commissione Industria del Senato sulla conversione in legge del decreto caro-bollette, Confcommercio sottolinea che il provvedimento si muove nella giusta direzione ma non è ancora sufficiente a risolvere in maniera duratura e strutturale i nodi che attanagliano il nostro sistema energetico. Necessarie più riforme strutturali e una revisione degli oneri fiscali.

 

18 ottobre

Una nota di Confcommercio informa che la Confederazione sostiene due borse di studio in “Impresa, lavoro e istituzioni” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

 

18 ottobre

Confcommercio commenta il Dl Fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri. Cartelle esattoriali, quarantena, cassa Covid sono misure utili e da potenziare per fronteggiare l’impatto economico e sociale della pandemia.

 

14 ottobre

Prende il via a Parma al Teatro Regio il primo Forum di Impresa Cultura Italia-Confcommercio dal titolo “Il cambiamento sociale tra cultura, tecnologia e impresa”. Cultura e impresa; attività culturali e professioni; live e digitale; cultura, turismo e territorio: questi i temi portanti dei tre giorni di lavori. Insieme al presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli e al presidente di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, Carlo Fontana, intervengono, tra gli altri, Il ministro della Cultura Dario Franceschini, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, e il viceministro dello Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin. Presentata una ricerca da cui emerge che gli italiani hanno voglia di tornare alla normalità frequentando spettacoli, teatro, cinema e concerti. A settembre la spesa media mensile per famiglia in cultura è stata pari a 73 euro, segnando una crescita rispetto allo scorso anno ma ancora lontana dai livelli pre-Covid (-35% su dicembre 2019).

 

Nel corso del suo intervento il presidente Sangalli lancia la proposta di istituire

un "bollino culturale" da erogare alle imprese (in particolar modo penso a quelle a contatto con il pubblico, gli esercizi commerciali e pubblici esercizi) che abbiano certi requisiti di immagine, investano in cultura e che sottoscrivano una carta di valori. Sarebbe una vera e propria certificazione di rispetto e tutela del patrimonio culturale italiano

 

Il presidente Fontana sottolinea che

la pandemia ha avuto un “effetto devastante" sul mondo della cultura e dello spettacolo in Italia, e ora è il tempo di riflettere, per intercettare i nuovi trend del settore e soprattutto per vivere la cultura come risorsa anche economica, un aspetto che troppe volte si trascura

 

 

15 ottobre

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di ottobre emerge che dopo le profonde oscillazioni al rialzo osservate in primavera e in estate, la ripresa italiana si avvia a una fase di normalizzazione, anche se sono prevedibili ulteriori rimbalzi statistici per la fine dell’anno in corso. A settembre recuperano turismo e servizi ricreativi, mentre calano gli autoveicoli (-34,5%).

 

14 ottobre

In una nota sull’imminente entrata in vigore del Green pass per i lavoratori pubblici e privati, il presidente Sangalli sottolinea che sarà un debutto

non privo di problemi, ma vaccini e green pass stanno sorreggendo la ripartenza del Paese. Occorre quindi rafforzare fiducia e coesione sociale

 

11 ottobre

Secondo un’indagine di Confcommercio, in collaborazione con Metrica Ricerche, si evince che gli italiani sono ancora incerti sulle prospettive del Paese e che tasse e inflazione sono tra i maggiori ostacoli alla ripresa. Le imprese risultano più ottimiste delle famiglie: il 61% delle imprese prevede un miglioramento della propria attività, mentre il 33,8% investirà di più. Per 3 famiglie su 4, invece, da qui a dicembre i consumi non cresceranno.

Per il Presidente Sangalli

è vitale che la riforma fiscale punti su semplificazione e diminuzione delle tasse, passaggio fondamentale, insieme all’utilizzo efficace del Pnrr, per rimettere in moto il Paese

 

29 settembre

Si svolge a Roma, all'Auditorium della Conciliazione, l’Assemblea generale di Confcommercio. Nel parterre, tra gli altri, il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, il ministro per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti; Giorgia Meloni (presidente Fratelli d’Italia); Carlo Bonomi (presidente di Confindustria); il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, Fedele Confalonieri (presidente Mediaset).

Ricostruiamo il futuro

 

Nel corso del suo intervento il presidente Sangalli affronta, tra gli altri, il tema delle relazioni sindacali e del lavoro, ribadendo che

la soluzione non è il salario minimo per legge - ma - il contratto collettivo nazionale, quello stipulato da parti realmente rappresentative, che garantisce retribuzioni adeguate e un moderno sistema di welfare sanitario e previdenziale. - E sulle prospettive dell’economia afferma che - recuperare è d’obbligo, ma ci aspetta ancora la partita più importante: quella della crescita, robusta, duratura e inclusiva.

Su questo punto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, sottolinea che l'obiettivo del governo è la crescita - e - la nota di aggiornamento porta notizie positive sulla ripresa economica in corso, sugli effetti che questa genere e genererà sui dati di finanza pubblica.

27 settembre

Siglato un protocollo di intesa tra Confcommercio e Tim per rafforzare  l’innovazione digitale delle Pmi. L’accordo favorisce  l’utilizzo delle nuove tecnologie e la diffusione delle competenze digitali con il supporto della rete territoriale di EDI Confcommercio.

23 settembre

In un’audizione Commissione Attività produttive della Camera sullo schema di decreto relativo a norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica, Confcommercio commenta positivamente la progressiva eliminazione del prezzo unico nazionale, ma chiede ancora più coraggio nella revisione della modalità di calcolo delle bollette energetiche.

23 settembre

In una nota sulla decisione del governo di mitigare gli aumenti delle bollette di elettricità e gas, Confcommercio esprime apprezzamento per le nuove misure annunciate dall’Esecutivo ma sottolinea che l’intervento non è ancora sufficiente a risolvere in maniera strutturale e duratura i nodi che attanagliano il nostro sistema energetico. Servono la revisione degli oneri di sistema e nuove riforme strutturali.

21 settembre

In un’audizione alle Commissioni riunite Ambiente  e  Attività produttive della Camera, Confcommercio sostiene che  il recepimento della direttiva sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente va nella giusta direzione, ma serve più tempo alle imprese per adeguarsi alle nuove disposizioni.

6 settembre

In un’intervista su QN il presidente Sangalli lancia un segnale ai sindacati:

Siamo pronti a confrontarci sull’opportunità offerta dalla certificazione vaccinale per una maggiore sicurezza nei luoghi di lavoro. Ma siamo convinti che vada introdotta l'estensione dell'obbligo di Green pass anche per categorie di lavoratori come quelle degli autisti e degli addetti ad attività di contatto con il pubblico.

2 settembre

Da un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio sull’economia e l’occupazione nel Mezzogiorno emerge che negli ultimi 25 anni la quota Pil del Sud Italia si è ridotta sul totale e l’occupazione è cresciuta quattro volte di meno rispetto alla media nazionale.

Per il presidente Sangalli

Il rilancio dell’economia, grazie ai vaccini, e un piano nazionale di ripresa sono opportunità irripetibili per il nostro Mezzogiorno. In particolare le risorse del Pnrr destinate al Sud, permettono di sviluppare e innovare le infrastrutture di quest’area.

18 agosto

Da un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio si evince che nel 2021 le spese obbligate si “mangiano” il 43% dei consumi delle famiglie. Solo per abitazione, tra affitti e utenze, si spenderanno 4.074 euro pro capite.

Per il presidente Sangalli sottolinea che le spese obbligate continuano ad aumentare ed evidenzia la necessità

di superare al più presto l’emergenza sanitaria con i vaccini per consolidare  il clima di fiducia, precondizione necessaria per rafforzare la crescita economica e sostenere i consumi.

Focus sui dati

11 agosto

In una nota Confcommercio accoglie positivamente i chiarimenti contenuti nella circolare del Ministero dell’Interno sulla verifica del green pass e ribadisce  che, pur restando ferma la volontà di contribuire allo sviluppo della campagna delle vaccinazioni, gli esercenti non possono certo sostituirsi ai pubblici ufficiali.

9 agosto

In un incontro con il ministro Orlando sulla riforma degli ammortizzatori sociali, Confcommercio ribadisce la necessità di ulteriori chiarimenti e approfondimenti per poter arrivare ad una proposta condivisa che tenga insieme inclusività delle prestazioni e sostenibilità contributiva.

6 agosto

In un incontro con i ministri Orlando e Speranza, Confcommercio afferma che Il green pass può aiutare la sicurezza e la ripresa delle attività, ma il compito dei controlli non può essere addossato alle imprese. Quanto al green pass per i lavoratori, sarebbe auspicabile, ma serve una decisione del Governo ed occorre una attenta programmazione, tenendo conto, in particolare, dell’esigenza di non impattare sulla stagione estiva in pieno svolgimento, determinando rischi di carenza di forza lavoro.

3 agosto

Presentata un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio da cui emerge che le giovani generazioni sempre più marginalizzate nel nostro Paese e con sempre maggiori difficoltà occupazionali.  Tra il 2000 e il 2019, infatti, i giovani occupati nella fascia di età 15-34 sono diminuiti di 2 milioni e mezzo. Negli ultimi dieci anni sono inoltre sparite 156mila imprese giovanili e 345mila lavoratori giovani sono emigrati all’estero.

Per il presidente Sangalli

è fondamentale utilizzare al meglio le risorse del Pnrr destinate ai giovani, soprattutto per quanto riguarda formazione, incentivi e semplificazione burocratica.

Focus sui dati

28 luglio

In una nota sull’esonero contributivo, Confcommercio chiede al governo di prorogare la data per la presentazione delle istanze a fronte di una situazione di crisi ancora pienamente in atto.

22 luglio

Sottoscritto un protocollo di intesa tra Confcommercio e l’Arma dei Carabinieri per la reciproca collaborazione nello sviluppo della cultura della legalità e della sicurezza.

22 luglio

In una nota sul green pass, Confcommercio evidenzia la necessità di scelte accorte per accompagnare la ripartenza e per l’accelerazione della campagna vaccinale.

18 luglio

In un’intervista sul Corriere della Sera il presidente Sangalli sottolinea che

in un'economia che si è rimessa in moto, ci sono molte imprese del terziario ancora a rischio, come le discoteche, che sono ancora chiuse. E quei settori che stanno ripartendo lentamente, come la cultura e il turismo,  torneranno ai livelli pre-Covid solo nel 2023. Con ripercussioni negative su consumi e livelli occupazionali.

15 luglio

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di luglio emerge che tranne importanti eccezioni, a giugno e nella prima parte di luglio le attività economiche sono ritornate a una sostanziale normalità,  ma i livelli pre-Covid sono ancora lontani.

1 luglio

Sul Decreto legge lavoro approvato dal Consiglio dei Ministri il presidente Sangalli sostiene la necessità di 

misure utili e scelte da potenziare perché oltre al rinvio delle cartelle esattoriali occorre lavorare ad una rateizzazione di lungo corso del debito fiscale da Covid-19. -  E sottolinea inoltre che - l’intesa sui licenziamenti è una soluzione positiva che tiene conto del valore della coesione sociale a cui devono seguire, però, robuste politiche attive per il lavoro e una riforma degli ammortizzatori sociali.

29 giugno

In merito allo stop del cashback Confcommercio  ritiene che occorra aprire una riflessione sulle criticità e puntare all’abbattimento di costi e commissioni sugli strumenti di moneta elettronica.

22 giugno

In una audizione alla Commissione Attività produttive della Camera sulla liberalizzazione del mercato dell’energia, Confcommercio esprime apprezzamento per la fine del mercato tutelato per le micro imprese, ma chiede maggiori assicurazioni per un passaggio consapevole e informato. 

18 giugno

La Giunta di Confcommercio incontra il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti. Il presidente Sangalli  nel corso del suo  intervento evidenzia, tra l’altro,  l’importanza di porre

una giusta attenzione - al terziario di mercato all’interno delle politiche del Pnrr  e chiede al Governo - un confronto più continuo e strutturato con le parti sociali, a partire dal Tavolo di partenariato previsto nell'ambito della governance del Piano.

15 giugno

Confcommercio, in audizione alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Ambiente della Camera sul Dl Semplificazioni, apprezza  l’architettura “a rete” della nuova governance del Pnrr, ma va valorizzato il ruolo del Tavolo di partenariato economico, sociale e territoriale.

8 Giugno

In un'intervista sul Messaggero il Presidente Sangalli afferma che sulla crescita

ci sono le premesse per un recupero superiore al 4,5% nel 2021”, ma “non tutti i settori stanno viaggiando agli stessi ritmi. Per i servizi la strada da percorrere è ancora molto lunga.

 

3 Giugno

Parte il Monitoraggio Costo Energia Terziario di Confcommercio, una rilevazione trimestrale in collaborazione con Nomisma Energia. In 10 mesi - da maggio 2020 a marzo 2021 - bolletta elettrica più leggera per le imprese del terziario ma aumenta il prezzo del gas.

28 Maggio

In audizione alla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati sul decreto Sostegni bis Confcommercio ribadisce le richieste della Confederazione evidenziando che il terziario di mercato è in emergenza.

27 Maggio

In audizione alla Commissione Lavoro della Camera sulla Proposta di Direttiva in materia di parità salariale tra uomini e donne Confcommercio sottolinea la necessità di evitare un aumento di sanzioni a carico delle imprese e l’introduzione di misure eccessivamente vincolanti ed onerose sulla trasparenza salariale.

21 Maggio

Sul decreto sostegni bis approvato dal Consiglio dei Ministri, il Presidente Sangalli commenta che

vanno rivisti alcuni parametri di accesso - ed - occorre accelerare con le riaperture di tutte le imprese.

20 maggio

In una nota sul decreto sostegni bis Confcommercio evidenzia che si sono fatti dei passi avanti ma l’emergenza è ancora aperta per un terziario di mercato che, nel 2020, si è misurato con una caduta dei consumi nell’ordine dei 107 miliardi di euro.

18 Maggio

Una nota congiunta di Confcommercio e Ebay informa che prosegue l’iniziativa di digitalizzazione delle attività locali che coinvolge ora 9 borghi, da Nord a Sud Italia. Oltre 140 le imprese partecipanti con l’obiettivo di aprire un canale online.

17 Maggio

Presentato il rapporto Confcommercio-Censis da cui emerge un crollo dei consumi pari a 1.831 euro a testa nel 2020, con un aumento del risparmio di 82 miliardi. L'effetto dell'incertezza provocata dal coronavirus frena la ripresa.

15 Maggio

La Congiuntura Confcommercio di maggio registra uno sprint dei consumi ad aprile ma le imprese restano in ginocchio. Ancora lontano il recupero delle perdite 2020 e, nel confronto con il 2019, in molti settori il crollo della domanda supera anche il 70%. Il Pil torna in positivo a maggio (+3,7%).

11 maggio

Si svolge la manifestazione simbolica "Chiudere per riaprire", promossa da Confcommercio, ANCD-Conad,Confesercenti, Confimprese, CNCC-Consiglio Nazionale dei centri commerciali, a cui partecipano i punti vendita dei 1300 centri commerciali che abbassano le saracinesche per qualche minuto in senso di protesta contro le chiusure nei weekend.

7 Maggio

Con una nota congiunta Confcommercio e Cassa Depositi e Prestiti  informano di aver sottoscritto un protocollo a supporto all’attività delle imprese associate alla Confederazione. Sei gli ambiti di approfondimento individuati: dal sostegno al credito alla promozione delle attività commerciali negli interventi di edilizia sociale e rigenerazione urbana.

5 Maggio

In un'intervista sul Corriere della Sera il Presidente Sangalli auspica una riapertura del dialogo con le parti sociali e un rafforzamento del Pnrr nella parte sul terziario.

Occorre un salto di qualità rispetto all’episodicità del confronto che si è sviluppato lunga la messa a punto del Piano e mi auguro che anche il coinvolgimento del Parlamento sia più impegnativo.

3 Maggio

Da un'analisi dell’Ufficio Studi emerge che nel 2020 il Covid ha arrestato il processo di terziarizzazione dell’economia. Infatti, per la prima volta dopo venticinque anni di crescita ininterrotta, si riduce la quota di valore aggiunto di questo comparto (-9,6% rispetto al 2019), con una perdita di un milione e mezzo di posti di lavoro.

25 aprile

In un'intervista su Avvenire il Presidente Sangalli ribadisce che

bisogna fare di più per riaprire in sicurezza, per un cronoprogramma davvero serrato. 

E sottolinea che - Confcommercio  rappresenta un’Italia operosa che vuole riaprire, ripartire, ricostruire.

23 Aprile

Confcommercio, insieme alle altre Associazioni del commercio, in seguito alla decisione del governo di non riaprire i centri commerciali nel week end, chiede un incontro urgente con il Premier Draghi per conoscere  le motivazioni di questa scelta.

22 Aprile

In una nota sull’incontro con il Ministro Orlando sulla riforma degli ammortizzatori sociali Confcommercio ribadisce la necessità di valorizzare le esperienze di settore e assicurare la sostenibilità contributiva.

21 Aprile

Il Presidente Sangalli incontra in Confcommercio il Segretario del Partito Democratico, Enrico Letta. Tra i temi trattati la campagna di vaccinazione, le riaperture, la riforma degli ammortizzatori sociali e il Pnrr.

20 Aprile

Nel corso dell'incontro con il premier Draghi il Presidente Sangalli sottolinea le richieste di Confcommercio evidenziando la necessità di rafforzare il ruolo del terziario di mercato che  è stato certamente il settore più penalizzato dall'emergenza Covid-19.

20 Aprile

Si svolge l’ottava edizione della giornata di Confcommercio "Legalità, ci piace!" con il Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, e il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese.

Presentata un’analisi sulla percezione dell’usura tra le piccole imprese del commercio e dei servizi da cui si evince che nel 2020 per un imprenditore su quattro è aumentato questo fenomeno e che sono a immediato e grave rischio usura circa 40mila imprese del commercio, della ristorazione e dell’alloggio.

Il Presidente Sangalli afferma che l’usura

nei momenti di crisi diventa una vera e propria piaga sociale - evidenziando che - la correlazione tra rischio chiusura definitiva dell’impresa e rischio usura è direttamente proporzionale. Oggi più che mai c’è bisogno di normalità che significa innanzitutto poter lavorare e poter riaprire.  

Il Ministro Lamorgese auspica che

le riaperture dei prossimi giorni possano rappresentare un volano per le nostre imprese.

19 Aprile

In un’audizione parlamentare sul Def, Confcommercio evidenzia che la campagna di vaccinazione e il cronoprogramma delle riaperture sono determinanti per lo scenario tendenziale e programmatico. Servono ristori adeguati, inclusivi e tempestivi con il prossimo decreto, ma anche moratorie creditizie e fiscali e misure per le locazioni commerciali. E sul Pnrr, il governo deve tener  conto di quanto ha detto il Parlamento sul rapporto tra resilienza del terziario di mercato e resilienza del sistema del Paese.

15 Aprile

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di aprile emerge che la ripresa dei consumi a marzo 2021 nel confronto con il 2020 è solo “un’illusione ottica” dal momento che il livello della spesa reale è ancora inferiore a quello di marzo 2019 del 19%.

14 Aprile

In un'intervista sulla Stampa il Presidente Sangalli  mette in evidenza l’attesa

di un cambiamento sempre più necessario. Serve, infatti, il pieno decollo della campagna di vaccinazione - e ribadisce il bisogno di - riaprire in sicurezza - e della necessità di indennizzi - più adeguati e inclusivi e che tengano conto sia delle cadute di fatturato che dei costi fissi.

13 Aprile

Il Presidente Sangalli interviene all'Assemblea straordinaria della Fipe organizzata in piazza S. Silvestro a Roma, con collegamenti in altre 21 piazze italiane, per le riaperture delle attività.

Vogliamo riaprire in sicurezza - sottolinea - perché la risposta all'emergenza solo con più chiusure è ormai una scelta insostenibile dal punto di vista economico e dal punto di vista sociale.

7 Aprile

In una nota Confcommercio informa di aver condiviso, in occasione dell’incontro delle parti sociali con i Ministri del Lavoro, della Salute e dello Sviluppo Economico, il Protocollo per il contrasto al Coronavirus nei luoghi di lavoro e il Protocollo per i piani vaccinali nei luoghi di lavoro.

6 Aprile

Confcommercio, in un'audizione sul decreto Sostegni da parte delle Commissioni V e VI del Senato, sostiene l’urgenza di ristori più adeguati, inclusivi e tempestivi, di moratorie fiscali più ampie e della proroga della moratoria sui prestiti bancari, di un nuovo e robusto scostamento di bilancio.

6 Aprile

In un'intervista sul Giornale il presidente Sangalli ribadisce la necessità di un deciso cambio di passo da parte dell’Esecutivo

che preveda una rapida e graduale riapertura delle attività, in piena sicurezza con i protocolli già esistenti.

1 Aprile

Sul nuovo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri il Presidente Sangalli afferma che dal Governo serve una svolta vera prima che sia troppo tardi.

Le imprese del terziario sono di fronte ad una situazione estrema: sostegni del tutto insufficienti e prospettive di riaprire un miraggio. Il nuovo decreto, infatti, prevede per tutto aprile solo zone rosse o arancioni salvo deroghe. Servono, invece, subito riaperture progressive e in sicurezza.

1 Aprile

Dall'Osservatorio Tasse Locali di Confcommercio emerge che nel 2020, nonostante il blocco delle attività economiche causa Covid e la conseguente drastica riduzione della quantità di rifiuti prodotta, il costo totale della tassa rifiuti (TARI) non arresta la sua corsa e raggiunge il livello record di 9,73 miliardi con un incremento dell’80% negli ultimi 10 anni. Un vero e proprio paradosso che penalizza ulteriormente le imprese del terziario. Confcommercio chiede l’esenzione della tassa.

 

25 Marzo

In un'audizione in Commissione bicamerale nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla semplificazione delle procedure connesse all’avvio e all’esercizio dell’attività di impresa, Confcommercio ribadisce la necessità di rimuovere i fattori critici di contesto.

25 Marzo

In un’intervista sul Corriere della Sera il Presidente Sangalli chiede al Premier Mario Draghi una  svolta che ancora non c’è.

Ci aspettiamo quel coraggio responsabile con cui nel 2012 salvò l'Unione monetaria europea, dichiarando il famoso ‘wathever it takes’.

24 Marzo

Parte la campagna nazionale di Confcommercio "Il futuro non (si) chiude", un'iniziativa social per la ripartenza delle attività economiche con il coinvolgimento di tutte le Associazioni e le Federazioni del sistema confederale.

 

23 Marzo

In un'audizione alla Commissione agricoltura della Camera Confcommercio sostiene che la valorizzazione delle piccole produzioni locali (PPL) agroalimentari deve salvaguardare la corretta informazione dei consumatori e le relazioni tra imprese di settori diversi.

20 Marzo

In una nota sul decreto Sostegni Confcommercio sottolinea la necessità di rafforzare gli stanziamenti destinati ai ristori che devono essere più adeguati in termini di risorse, più inclusivi in termini di parametri d’accesso, più tempestivi in termini di meccanismi operativi.

18 Marzo

In una nota sull'incontro con il Ministro Orlando, Confcommercio ribadisce la necessità di  tenere insieme inclusività delle prestazioni e sostenibilità della contribuzione, valorizzando sperimentati strumenti settoriali.

18 Marzo

Si svolge il webinar organizato da Confcommercio con Conftrasporto e Assarmatori a cui partecipa il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini. Presentato un rapporto sull’importanza del trasporto marittimo e sulle potenzialità del settore.

15 Marzo

Confcommercio, insieme alle altre organizzazioni imprenditoriali e all’Abi, in due lettere, una alle Istituzioni europee e l’altra alle Istituzioni italiane, chiede di continuare a garantire la necessaria liquidità alle imprese.

14 Marzo

In un'intervista su QN il Presidente Sangalli lancia un appello a

fare presto con il Dl Sostegni o sarà troppo tardi.

 

12 Marzo

Confcommercio chiede al Governo un incontro urgentissimo sull’impatto economico e sociale delle chiusure e sulle misure ancora attese del decreto Sostegni che non deve arrivare fuori tempo massimo.

11 Marzo

In una nota sulla lotteria degli scontrini, Confcommercio sottolinea che l’iniziativa è già naufragata in partenza. La percentuale di consumatori che hanno aderito è molto esigua.

10 Marzo

Confcommercio, insieme alle parti sociali che rappresentano la totalità del settore del terziario distributivo e la filiera del turismo, sottolinea in una lettera ai Ministri Orlando e Speranza e al Commissario, Gen. Figliuolo, l’urgenza di realizzare un efficace piano vaccinale per tutti gli addetti di questi comparti.  

9 Marzo

In un incontro con il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, sulla valutazione dei protocolli di sicurezza e sulla campagna vaccinale nei luoghi di lavoro, Confcommercio sostiene la disponibilità ai vaccini nei luoghi di lavoro e la priorità per i lavoratori più a rischio.

4 Marzo

In un’intervista sulla Stampa, il Presidente Sangalli sottolinea “la disperazione di molti imprenditori, che vanno salvati ora per dare loro la possibilità di continuare a creare ricchezza e occupazione dopo”. Per Sangalli serve, inoltre, un intervento europeo sul credito e bisogna smettere di penalizzare e discriminare alcune tipologie di imprese, come bar e ristorazione.

1 Marzo

In un incontro con il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, Confturismo ribadisce la necessità di

puntare sul turismo per rilanciare il Paese e lavorare da subito insieme per salvare l’estate.

27 Febbraio

In un incontro con il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, sulla Road Map di riforma degli ammortizzatori sociali Confcommercio apprezza il metodo e l’impianto complessivo del documento sulla semplificazione delle procedure ed il miglioramento della vigilanza.

22 Febbraio

Da un’analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio emerge il proseguimento della desertificazione commerciale delle città: dal 2012 ad oggi sono sparite 77mila attività e nel 2021 chiuderà 1 impresa su 4 in ristorazione e alloggio.

Per il Presidente Sangalli occorre

agire su due fronti: da un lato sostenere le imprese più colpite dai lockdown e introdurre una giusta web tax; dall’altro mettere in campo un urgente piano di rigenerazione urbana per favorire la digitalizzazione delle imprese e rilanciare i valori identitari delle nostre città.

17 Febbraio

In una nota sulle dichiarazioni programmatiche del premier Draghi al Senato, il Presidente Sangalli apprezza l’impregno comune per una Nuova Ricostruzione, ribadendo il bisogno

di definire un metodo di lavoro continuo e strutturato tra governo e parti sociali - e concordando - sulla necessità di un intervento complessivo sul sistema tributario. 

17 Febbraio

Dalla Congiuntura Confcommercio di febbraio emerge un calo dei consumi del 12,9% nel confronto annuo, un dato peggiore del previsto. Alberghi e ristorazione tra i settori più colpiti (-70% e -57,4%).

16 Febbraio

In un incontro con il neo Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, Confcommercio afferma  la necessità di prorogare subito la cassa Covid per fronteggiare l’emergenza economica.

15 Febbraio

In un’audizione alle Commissioni Finanze di Camera e Senato nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla riforma dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e altri aspetti del sistema tributario, Confcommercio evidenzia che le parole chiave devono essere la riduzione della tassazione di tutti i redditi da lavoro e la semplificazione di un sistema fiscale farraginoso e complesso.

15 Febbraio

In una nota il Presidente Sangalli definisce inaccettabile la situazione sul blocco degli impianti da sci.  

13 Febbraio

Sul nuovo Esecutivo Il Presidente Sangalli sottolinea che

la squadra di Governo ha le potenzialità per imprimere una svolta alla crisi che si sta aggravando - ed esprime apprezzamento per il ritorno del Ministero del Turismo che è - una scelta giusta e necessaria.

11 Febbraio

In un incontro con il Premier incaricato, Mario Draghi, il Presidente Sangalli ribadisce che

occorre un deciso cambio di passo e massima tempestività per contrastare l’emergenza e arginare le crescenti tensioni sociali.

6 Febbraio

Dall’Osservatorio Congiunturale Trasporti dell’Ufficio Studi di Confcommercio, realizzato in collaborazione con Conftrasporto, emerge che nel 2020 il traffico passeggeri si è dimezzato per effetto del Covid: praticamente fermi gli spostamenti in nave e aereo (-73%), mentre le merci su gomma sono calati del 25,8%.

4 Febbraio

Sulla scelta di Mario Draghi a Presidente del Consiglio incaricato il Presidente Sangalli sottolinea che

Il valore e il grande prestigio di Draghi sono riconosciuti a livello globale e questa è un'opportunità straordinaria dal momento in cui le decisioni più rilevanti per l'Italia saranno prese nel contesto europeo.

29 Gennaio

In un audizione alle Commissioni riunite Bilancio, Lavoro e Attività Produttive alla Camera sul Recovery Plan, Confcommercio sottolinea l’importanza di

rilanciare il terziario per far ripartire l’economia. In particolare serve un progetto per rilanciare il modello italiano di pluralismo distributivo e per una rigenerazione urbana che valorizzi le nostre città.

25 GENNAIO

Nell'incontro con il Governo sul PNRR il presidente Sangalli sostiene

l'esigenza che il confronto su 'Next Generation Italia' si sviluppi in continuità e in maniera strutturata in vista dell’adozione del Piano - e evidenzia - la necessità di rafforzare il terziario di mercato per rafforzare il Paese.

22 GENNAIO

In un'intervista sul Mattino il presidente Sangalli sottolinea che il Paese è ancora in piena emergenza, sia sanitaria che economica e sociale, e che

ora più che mai serve la responsabilità della buona politica. Una politica capace di mettere in campo risposte tempestive e adeguate alla portate delle sfide con cui cittadini e imprese sono chiamati quotidianamente a misurarsi.

21 GENNAIO

In un'audizione alla Camera sul DL Milleproroghe Confcommercio evidenzia la necessità di un ulteriore rinvio della lotteria degli scontrini.

19 GENNAIO

Dai dati della Congiuntura Confcommercio di gennaio emerge un andamento fortemente negativo per i consumi che a dicembre segnano una riduzione su base annua dell'11,1% e una decrescita del 10,7% del Pil a gennaio 2021 rispetto allo stesso mese del 2020. Per il presidente Sangalli

il 2021 inizia più in salita del previsto e le imprese, che sono allo stremo, hanno bisogno di tre certezze: indennizzi immediati e commisurati alle perdite subite, regole chiare sulla riapertura delle loro attività, un progetto condiviso sull’utilizzo efficace del Recovery Plan.

16 GENNAIO

Presentati i risultati dell'Osservatorio di Impresa Cultura Italia-Confcommercio, in collaborazione con Swg, da cui emerge che con il Covid-19 i consumi di beni e servizi culturali si sono dimezzati (-47%) passando da 113 euro di spesa media mensile per famiglia di dicembre 2019 a circa 60 euro a dicembre 2020.

4 GENNAIO

In un intervento sul Quotidiano Nazionale in materia di sistema fiscale il presidente Sangalli sostiene la necessità e l'urgenza di

procedere ad una riforma del fisco - e afferma che - la tassa occulta della burocrazia e, in quest'ambito, gli oneri per gli adempimenti fiscali pesano come un macigno su cittadini e imprese.