A Cernobbio, presso il Grand Hotel Villa d'Este, sta per cominciare la due giorni dedicata a tasse e spesa pubblica, crescita, turismo e scenario economico internazionale. Aprirà la conferenza stampa del Presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, in cui verrà presentata un'analisi dell'Ufficio Studi di Confcommercio sulla situazione economica nel nostro Paese e il ruolo del Turismo.
A gennaio e febbraio attivati 79mila contratti a tempo indeterminato in più rispetto allo stesso periodo del 2014, anche se non è possibile sapere se sono contratti aggiuntivi o trasformazioni di rapporti di lavoro già esistenti. Renzi: "è il segnale che l'Italia riparte".
In audizione alla Camera il presidente della Bce ha sottolineato che "le prospettive di crescita sono in questo momento più favorevoli che negli ultimi anni". Grazie al quantitative easing l'Italia potrebbe vedere l'economia crescere "di un punto percentuale entro il 2016".
Secondo i dati diffusi dall'Istat gli ordini sono scesi del 3,6% mensile e del 5,5% annuo, mentre il fatturato è calato rispettivamente del 4,5% e del 2,5%.
Dal dodicesimo rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione emerge che a fare acquisti sul web è ormai il 43,5% degli utenti di Internet: per il 37% si risparmia rispetto ai negozi tradizionali, mentre per il 33% è più comodo. Per il 23,2% degli italiani è comunque meglio il contatto umano con un negoziante in carne e ossa.
Chi, senza aver ancora deciso dove andare, sceglierebbe il mezzo per compiere il viaggio? E allora, perché dovrebbe farlo la politica? Di questa riflessione dovrebbe tener conto il premier Matteo Renzi che, ha parlato nei giorni scorsi di "ritorno dell'assunzione di responsabilità della politica che ha il dovere di decidere".
Anseb, Fipe, Confcommercio, Cgil, Cisl, Uil, Cittadinanza Attiva, Adiconsum, Adoc, Federconsumatori e Movimento Consumatori cheidono a Governo e Parlamento di approvare un 'Buono pasto Act' che preveda lo stop alle gare con ribassi economicamente insostenibili (fino al 20%) e un miglioramento della normativa specifica per il settore.
Il Senato ha approvato in via definitiva il decreto legge sulle banche: entro 18 mesi le popolari che rientrano nel parametro del patrimonio superiore agli 8 miliardi saranno trasformate in società per azioni e dovranno abbandonare il principio del cosiddetto "voto capitario". La legge non riguarda le banche cooperative né le popolari di piccole dimensioni.
Firmato dal ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, il decreto con cui viene data operatività alle misure previste per il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese in relazione alle operazioni di microcredito.
territorio e categorie
venerdì, 27 marzo 2015
Aggiornato alle 11:02

Prossimi appuntamenti
Web Tv

 

IN EVIDENZA
Studi e ricerche
Filtra gli articoli

Confcommercio-Imprese per l'Italia
Confederazione Generale Italiana delle
Imprese, delle Attivita' Professionali e del
Lavoro Autonomo
Info
Piazza G. G. Belli, 2 - 00153 Roma (IT)
tel. (+39) 06.58.661
fax (+39) 06.58.09.425
confcommercio@confcommercio.it
Confcommercio on-line e' una pubblicazione
plurisettimanale della CONFCOMMERCIO
Registrazione del Tribunale di Roma n 379
del 16.agosto.2001
Direttore Responsabile
Sergio DE LUCA
Redazione
Ugo DA MILANO / Angelo MORETTI
tel. (+39) 06.58.66.585 / 565
fax (+39) 06.58.12.880
redazione@confcommercio.it