Primo maggio di lavoro per i pubblici esercizi

Indagine Fipe: saranno in totale 1.293.084 gli operatori del 'fuoricasa' al lavoro il 1 maggio, di cui 859.901 dipendenti e 433.183 indipendenti. Per quanto riguarda la tipologia di pubblico esercizio, 312.335 lavoratori saranno operativi nei bar, 582.332 nei ristoranti, 18.585 negli stabilimenti balneari al momento in attività e 6.939 nelle discoteche.

Oltre 7 milioni di italiani in vacanza per il "ponte" del primo maggio

Secondo Federalberghi andrà in vacanza il 12% degli italiani, soprattutto nelle località di mare. Il budget medio a persona si attesta sui 281 euro, con un giro di affari di circa 2 miliardi. Bocca: "l'Italia resta la destinazione preferita".

Ad aprile "balzo" record per l'inflazione

Secondo le stime preliminari Istat, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività aumenta dello 0,3% mensile e dell'1,8% annuo: è la variazione massima da febbraio 2013 e la sesta consecutiva positiva.

Da Alitalia si sfilano tutti. Padoan e Calenda: "niente soldi dallo Stato"

Lufthansa nega ogni interesse, così come Fs, mentre l'Esecutivo parla con una sola voce. Per il ministro dell'Economia "Il governo non è disponibile a partecipare direttamente o indirettamente ad alcun aumento di capitale". Mentre quello dello Sviluppo economico ribadisce: "niente soldi pubblici a parte il prestito ponte".

Sangalli: "Gorizia guardi di più al futuro"

Dal Piccolo: "il presidente nazionale di Confcommercio invita Serracchiani a risolvere i problemi legati alle infrastrutture e alla concorrenza".

CONFTRASPORTO

Trasporti: il Ministero si impegna su abusivismo e bonus

A Roma incontro tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Unatras. Nel decreto legge fiscale del 24 aprile sarà inserito un emendamento con misure relative al ferrobonus e marebonus e norme di repressione dell'abusivismo in tema di trasporti internazionali. Da inizio maggio inizieranno a prendere servizio nelle Motorizzazioni i primi ingegneri.

Def: via libera dalle Camere, ora tocca al maxi decreto

Approvando le risoluzioni sul Def, che ora sarà trasmesso a Bruxelles, il Parlamento chiede al governo di tenere fede all'impegno di sterilizzare le clausole di salvaguardia sull'Iva.

Energia: "no a modifiche sull'ecobonus, le detrazionI restino sulla spesa"

Per Rete Imprese Italia audizione in commissione Attività produttive della Camera sulle proposte di modifica delle direttive Ue sull'efficienza energetica e sulla prestazione energetica degli edifici. Il target di efficienza al 30% da raggiungere entro il 2030 può rappresentare "un buon punto di partenza".

Territorio e categorie
CARICA ALTRI CONTENUTI